Vibo Valentia: dimessa nonostante la sofferenza del feto, donna perde il bambino

Il pubblico ministero pubblico ministero Claudia Coluccio ha disposto l’autopsia, che sarà eseguita oggi dall’anatomopatologa Katiuscia Bisogni, sul feto nato morto all’ospedale di Vibo Valentia. È stato infatti aperto un fascicolo dopo la denuncia di una donna di 28 anni di San Calogero, Elvira Marturano, che ha perso il bambino a fine gravidanza, e del marito Francesco Di Masi.

Il primo ricovero il 26 dicembre scorso

La storia inizia il 26 dicembre scorso quando la giovane si rivolge all’ospedale per forti dolori addominali. I medici, dopo averla visitata e aver riscontrato sofferenza fetale, la rimandano a casa, ma il 7 gennaio decide di tornare al pronto soccorso perché di nuovo male. Troppo tardi, non ci sono più battiti e il feto è morto. A quel punto, la madre è stata sottoposta a un cesareo

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto