Caserta: la Finanza sequestra 1.600 paia di scarpe sportive contraffatte

Non ci sono limiti – a quanto pare – alle falsificazioni. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Caserta hanno sequestrato 1.600 paia di scarpe sportive con marchi contraffatti. I militari hanno intercettato e sottoposto a controllo, nell’area industriale di Marcianise, un furgone condotto da un marocchino.

All’interno del mezzo c’erano decine di imballi contenenti ognuno 12 scatole di scarpe.

Una partita di scarpe sportive “taroccate”

Dai controlli è risultato che si trattava di una partita di scarpe sportive contraffatte. Scortato il mezzo in caserma, ulteriori accertamenti, anche documentali, hanno permesso di risalire alla provenienza delle merce illecita, risultata prodotta in Cina e importata attraverso la Spagna.

Un sopralluogo presso il corriere di spedizione da cui erano state appena ritirate ha consentito ai finanzieri di intercettare un ulteriore carico in attesa di consegna, con le stesse caratteristiche qualitative e quantitative. In totale sono state sequestrate 1.600 paia di scarpe sportive.

Pronte per il mervcato illegale di Napoli e Caserta

Le confezioni erano già pronte per essere immesse sul mercato illegale delle province di Caserta e Napoli. All’esito delle operazioni, la merce contraffatta, per un valore di circa 50.000 euro, è stata sottoposta a sequestro. Il marocchino, di 30 anni, è stato posto agli arresti domiciliari per i reati di ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi. Sono in corso le indagini per risalire ai canali di importazione della merce contraffatta e per individuare eventuali altri responsabili del commercio illecito.

 

Nota: la foto è d’archivio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto