Mangiamo meglio: il Dinner cancelling per compensare la sera un pranzo abbondante

In questo periodo nel quale stiamo più tempo a casa, come facciamo a non prendere peso?

Uno dei rimedi è sicuramente dedicare più tempo alla preparazione dei pasti, più tempo sicuramente alla colazione, magari da farla insieme a tutta la famiglia, evitando di saltare i pasti nello svegliarsi troppo tardi, ed inoltre aumentare il consumo di quegli alimenti importanti nella nostra dieta, come i vegetali, legumi che a volte per motivi di tempo non si preparano spesso.

Avendo più tempo, è possibile consumare la gran parte dei nutrienti nella prima parte della giornata, abitudine che può aiutare a ingrassare meno e dormire meglio.

A tale proposito impazza la novità del “Dinner cancelling” cioè l’abitudine del digiuno serale chiudendo la giornata con una “Confort food”, cioè una tisana che funge da zuppa calda, tutto questo aiuta a compensare magari un pasto abbondante a pranzo e conciliare il sonno non avendo conseguenze sulla digestione.

Questo metodo può essere sicuramente usato quando capita “lo sgarro”, ma in questo periodo, che la gratifica riguarda proprio lo stare ai fornelli e creare e  magari il saltare il pasto non aiuta l’attacco di fame nervosa.

 

Gli snack di carote e finocchi

Ed allora non rinunciamo allo snack sgranocchiando carote, finocchi o mangiando pomodorini, beviamo 6-8 bicchieri di acqua al giorno, ricordando che non sempre è fame ma sete.

Tra i cereali preferiamo quelli integrali che sono un valido alleato per la salute dell’intestino, e tendono a saziare di più.

Ma soprattutto se abbiamo voglia di sperimentare nuove ricette sostituiamo ingredienti energetici, come panna e cioccolato con ingredienti meno calorici, come ricotta e frutta

Insomma più fantasia in cucina rispettando le regole della buona salute!

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto