Catherine Deneuve ricoverata a Parigi per un’ischemia, ma il male sarebbe “reversibile”

Malore per Catherine Deneuve, che è stata ricoverata a Parigi dopo nella notte tra martedì meercoledì 6 novembre: è quanto rivela Le Parisien.

Secondo il quotidiano, l’attrice di 76 anni sarebbe in “condizioni gravi”, da non sottovalutare, e necessita di esami approfonditi. Fonti a lei vicine citate da BFM-TV, parlano di una “botta di stanchezza” dovuta all’agenda molto fitta. L’icona del cinema francese è impegnata, dal mese scorso, sul set dell’ultimo film di Emmanuel Bercot, ‘De son vivant’, con Benoît Magimel. Secondo radio RTL, Catherine Deneuve è ancora ricoverata in un ospedale parigino, oggetto di esami approfonditi da parte dell’equipe medica.

 

Sarebbe un malore “reversibile”

L’attrice francese – ricoverata l’altra notte in ospedale in condizioni definite gravi – è stata colta da “un incidente vascolare ischemico molto limitato, quindi reversibile”: è quanto annunciano i suoi famigliari attraverso l’agente dell’attrice, Claude Blondel.

L’agente annuncia che: “Fortunatamente non ha alcun deficit motorio e deve prendersi un po’ di tempo di riposo”

 

Il film che sta girando a Parigi…

L’attrice, prosegue la prima radio privata di Francia, sarebbe stata colpita dal malore durante le riprese del film ‘De son vivant’ con Magimel e Cécile de France le cui riprese sono in corso nella regione di Parigi. Il film racconta la storia di un figlio affetto da un tumore, una madre sofferente dinanzi alla sua impotenza nonché un medico che cerca di fare del suo meglio dinanzi alla malattia.

La Deneuve, nata a Parigi il 22 ottobre del 1943, è attualmente in cartellone nei cinema di Francia con ‘Festa di famiglia’, l’ultimo film di Cédric Kahn recentemente presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto