Meteo: maltempo per una settimana, temporali da Nord a Sud

Peggiora il tempo sull’Italia per l’arrivo di una perturbazione atlantica che porterà temporali e venti forti da Nord a Sud. Lo indica un’allerta meteo della Protezione civile. L’avviso venti forti settentrionali, con raffiche di burrasca, su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Dal primo pomeriggio di ieri, inoltre, ci saranno precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale e venti forti settentrionali con raffiche di burrasca su Abruzzo, Molise e Puglia.

Allerta “gialla” su Abruzzo, Marche e Molise

Previsti rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. allerta ‘gialla’ (il più basso di tre livelli) per rischio idrogeologico su Abruzzo, Marche e Molise, zone interne del Lazio, gran parte dell’Umbria, della Puglia settentrionale e su alcuni settori della Sicilia.

Secondo le previsioni questa situazione di maltempo si protrarrà almeno per una settimana, sommando perturbazioni diverse.

 

Il meteo del 5 ottobre: primo week end del mese col maltempo

Primo weekend di ottobre all’insegna del maltempo. Colpa di una corrente fredda in arrivo dall’Europa settentrionale, dalla Scandinavia per la precisione, che, a partire da domani, venerdì 6 ottobre, porterà piogge e vento.

Precipitazioni al Centro-Sud

Con sabato, avverte il sito IlMeteo.it, la situazione peggiorerà con temporali su Abruzzo, Puglia, Lucania, Calabria e Sicilia tirreniche e, più sporadici, sul Salernitano. In Alto Adige torna a farsi vedere la neve a partire dal 1200 metri sui confini dell’alto Adige. Se altrove le nubi si alterneranno a qualche schiarita, si attendono venti di bora.

Venti e prime gelate

Situazione analoga per domenica 8 ottobre, quando rimarrà il vento il principale problema su medio e basso Adriatico, Ionio e Tirreno centrale e quadranti settentrionali. Dunque le temperature subiranno una flessione con gelate sopra i 700 metri e le minime che al nord scendono sotto i 10 gradi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto