F1 in Giappone: Hamilton a un passo dal 5° mondiale, Vettel butta la sua chance

Lewis Hamilton, su Mercedes, vince per la quinta volta in carriera il Gran premio del Giappone e ipoteca la sua quinta corona mondiale. Al seocndo posto il compagno di squadra Valteri Bottas, al terzo la Red Bull di Max Verstappen che si lamenta del motore della sua vettura, dopo aver messo in difficoltà prima Raikkonen e poi Vettel.

Il tedesco della Ferrari ha dimostrato, ancora una volta, di essere troppo distratto in gara. Azzardato il suo tentativo di sorpasso a un pilota “ostico” come Verstappen in un momento che non è sembrato il più opportuno.

La classifica finale dice che Ricciardo è quarto, Raikkonen è quinto e Vettel sesto: mondiale finito per il pilota Ferrari a 4 gare dalla fine. Decisamente troppo presto.

Sale a 67 punti il vantaggio di Hamilton su Vettel.

La serie No di Sebastian

Continua la “serie No” di Sebastian Vettel. Al 9° giro – dopo una grande rimonta che l’aveva portato dall’8° al quarto posto – Vettel ha perso il controlllo della sua rossa che si è girato e ha subito dei dnani cercando di sorpassare Verstappen. Non si conosce ancora l’entità del danno né le decisioni dei commissari di gara. Quello che è certo è che Vettel si tsrova al 18° posto e ha tutto il gruppo davanti. Proprio qualcosa si è rotto, nella seocnda metà del campionato, nella testa del Numero 1 dlela Ferrari.

Siamo al 10° giro sui 53 previsti dal Gran premio del Giappone. In testa continuano sicuri Hamilton e Bottas, entrambi su Mercedes.

Disastro Ferrari in Giappone

Disastro Ferrari in Giappone, soprattutto per Sebastian Vettel. Al box delle rosse sbagliano ripetutamente la decisione che riguarda le gomme e mettono, in qualifica, quelle da bagnato mentre sul circuito non piove e quelle da asciutto quando inizia a piovere.

Il risultato? Primo Hamilton, che conquista la Pole, poi la Mercedes di Bottas, terza la Red Bull di Verstappen e quarta la rossa di Raikkonen. Ma Vettel finisce nel tritacarne e domani mattina alle 8 partirà soltanto ottavo (ersa nono prima della penalizzazione di 3 posizioni subita da Okon). Il mondiale per Sebastian si può dire finito.

Arrivabene sbotta e fa capire che qualcuno del suo box la pagherà: “Finora ci ho messo la faxccia, ma ci vuole qualcuno che capisce di come funzionano le cose in pista”, Chissà a chi toccherà l’epurazione.

Oggi diretta su SkyF1 a partire dalle 7,10 per la gara.

 

Formula 1 in Giappone

Formula 1 in Giappone, alle 8 ci si gioca la Pole. Diretta tv su SkyF1, con le Mercedes in vantaggio fin dalle prove libere di ieri.

E si sa bene chi parte primo a Suzuka, generalmente è primo anche al traguardo. Con un Hamilton così scatenato, e con 50 punti di vantaggio nella classifica iridata su Vettel a 5 Gran premi dal termine, le qualifiche e poi la gara saranno l’ennesima corsa in salita per Vettel, che – finora – non ha perso l’ottimismo, pur sapendo che non sarà facile.

Ha detto ieri a conclusione delle prim+e due libere: Ll’importante è fare bene domani, sono contento per come è andata oggi. Certo se la Mercedes è veloce come oggi, sarà difficile per la pole. Dobbiamo essere più veloci, lavoriamo questa notte: nelle qualifiche basta anche un giro” ha detto il tedesco. Vettel non vuole neanche pensare a un aiutino dal meteo: “Può darsi che la pioggia ci favorisca. Ma ripeto, ora pensiamo a lavorare per domani”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto