Pasta e carboidrati la sera? Nuova ricerca: non è vero che fanno ingrassare

Pasta “vietata” la sera, perché i carboidrati consumati a cena fanno ingrassare? Lo si ritene da tempo, ma per gli esperti dell’Istituto superiore di sanità (Issalute.it), invece, si tratta di una convinzione errata.

Non conta infatti in che momento della giornata si mangino carboidrati, ma piuttosto quanti se ne introducono quotidianamente e di quante calorie totali si compone la nostra dieta.

Non cumulare pane, pasta e riso

Per un’alimentazione equilibrata, è importante non mangiarne pane, pasta e riso più del dovuto – ricordano gli esperti – e stare attenti a consumarli in porzioni adeguate al proprio fisico, all’età e all’attività fisica svolta. È bene, inoltre, avere accorgimenti come evitare condimenti elaborati per i primi piatti, quindi più ricchi di grassi e difficili da digerire. Tuttavia, la convinzione che i carboidrati debbano essere esclusi dalla dieta, o che sia meglio assumerli durante il giorno e non la sera, è priva di fondamenta, sottolineano i ricercatori.

 

Contro le fake news

L’opinione comune, diffusa soprattutto tra gli sportivi, di non assumere carboidrati a cena – si spiega sul sito Issalute.it, che smonta che, in partnership con l’AdnKronos Salute, le fake news più diffuse – nasce principalmente dall’errata convinzione che se assunti prima di andare a dormire e in assenza di grosse attività fisiche, questi aumentino le probabilità di essere trasformati in grasso.

È bene sottolineare – afferma l’Agenzia Adnkronos – che il consumo energetico durante il sonno non è poi così diverso da quello di un’attività mattiniera sedentaria, come lo stare seduti ad una scrivania davanti a un computer.

 

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto