Certificazione unica 2017: entro oggi la trasmissione, ecco come

Termine ultimo oggi 7 marzo per l’invio all’Agenzia delle Entrate della Certificazione unica (CU 2017) relativa ai lavoratori dipendenti e per la compilazione delle dichiarazioni dei redditi precompilate (modello 730). La trasmissione avviene per via telematica utilizzando il modello ordinario disponibile sul sito agenziaentrate.gov.it.

Chi deve trasmettere il documento

Sono tenuti all’invio coloro che nel 2016 hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte. Sono tenuti anche coloro che nel 2016 hanno corrisposto contributi previdenziali e assistenziali e/o premi assicurativi dovuti all’Inail. Si aggiungono somme e valori per i quali non è prevista l’applicazione delle ritenute alla fonte, ma che sono assoggettati alla contribuzione dovuta all’Inps. Lo stesso vale per i titolari di posizione assicurativa Inail comunicando i dati relativi al personale assicurato.

Per i dipendenti pubblici

Completano l’elenco le amministrazioni sostituti d’imposta comunque iscritte alle gestioni confluite nell’Inps gestione dipendenti pubblici, nonché gli enti con personale iscritto per opzione all’Inps gestione dipendenti pubblici. La dichiarazione va compilata anche da parte dei soggetti sostituti d’imposta con dipendenti iscritti alla sola gestione assicurativa Enpdep.

La scadenza del 31 marzo

Oltre alla scadenza di oggi, c’è quest’anno quella del 31 marzo. I sostituti d’imposta, enti eroganti o enti pubblici o privati che erogano trattamenti pensionistici dovranno consegnare la Certificazione Unica 2017 ai soggetti cui sono stati erogati stipendi e/o compensi nel corso dell’anno precedente entro il prossimo 31 marzo 2017. In questo caso va utilizzato il modello sintetico presente sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto