Il giallo del calciatore Emiliano Sala: recuperato un corpo dall’aereo disperso

Un corpo è stato recuperato dal relitto dell’aereo con a bordo il calciatore argentino Emiliano Sala, scomparso dai radar il 21 gennaio sul canale della Manica. Lo ha riferito l’agenzia investigativa britannica per gli incidenti aerei (Aaib), senza specificare se si tratti dell’ex attaccante del Nantes o del pilota David Ibbotson. “In condizioni estreme e con l’aiuto di imprese specializzate, siamo riusciti a recuperare il corpo visto in precedenza tra le macerie. L’operazione è avvenuta nel massimo rispetto dei resti e tenendo costantemente informate le famiglie” ha fatto sapere l’agenzia in una dichiarazione.

Due settimane di mistero

Il Piper Malibu è stato scoperto domenica al largo della costa di Alderney, nel Canale della Manica, quasi due settimane dopo la sua scomparsa. Le ragioni dell’incidente rimangono ancora sconosciute e i tentativi di recuperare il relitto dell’aeromobile non hanno avuto successo a causa delle difficili condizioni meteo. Tuttavia le immagini girate dal ROV, il sottomarino a comando remoto, dovrebbero fornire prove preziose per le indagini.

Paura per il calciatore Emiliano Sala: disperso l’aereo su cui viaggiava, le notizie del 22 gennaio 2019

È disperso da ieri sera nei cieli della Manica un aereo da turismo a bordo del quale si troverebbe Emiliano Sala, giocatore del Cardiff City argentino con origine italiana. Il volo era decollato dall’aeroporto francese di Nantes-Atlantique e avrebbe dovuto portare il calciatore a Cardiff. Sulla vicenda sta indagando la polizia britannica.

Due persone a bordo

Le autorità del controllo del traffico britanniche hanno confermato che l’aereo, un Piper Malibu, stava viaggiando da Nantes a Cardiff quando, intorno alle 21.30, è scomparso dai radar sul canale della Manica. A bordo del velivolo erano presenti almeno 2 persone, una delle quali – secondo quanto riportano media britannici e francesi – sarebbe proprio lo sportivo. Un elicottero e diverse imbarcazioni della guardia costiera stanno conducendo le ricerche intorno alla zona del faro di Casquets, dove sono stati persi i contatti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto