Gioielli da gustare: dal 14 febbraio a Bologna in mostra creazioni a tema food

Gioiello contemporaneo da gustare. Accade a Bologna dove, dal 14 al 25 febbraio, il Grand Hotel Majestic (già Baglioni) di via Indipendenza 8 ospiterà “Ridefinire il gioiello”, iniziativa a cura di Sonia Patrizia Catena per il gioiello sostenibile ed etico. Nella pratica, si tratta di una mostra itinerante che coniuga in parallelo il tema food, dato che le creazioni sono da un lato realizzate con materiali naturali e sostenibili e dall’altro sono accompagnate da dolci in un gioco di rimandi a specchio.

Inaugurazione con il maestro pasticcere Gino Fabbri

Chi visiterà la mostra, potrà vedere 10 gioielli inediti, opera di artisti italiani e stranieri, abbinati alle creazioni di 4 grandi pasticceri, uno per ogni città, Bologna, Verona, Firenze e Genova. Si parte con con il primo appuntamento nel giorno di San Valentino, quando sarà la volta del maestro pasticcere Gino Fabbri.

Gli artisti del gioiello in mostra

Le creazioni di gioielleria portano la firma di MICartapesta, alias Michela Boschetto, Chimajarno, Elena dp Crea, Fragiliadesign, Frilli Colombo, Giuliana Kobayashi Mantovi, Rita Martinez Art Jewelry, Francesca R. Sansoni, Ag Art alias Agnese Taverna e Maria Tenore. Le opere – gioielli e dolci – potranno essere apprezzate al Café Marinetti fino al 25 febbraio, abbinate al tradizionale brunch della domenica.

Le tappe successive

Quindi la mostra itinerante – a cui è associato un sito Internet ad hoc – proseguirà ad aprile a Verona, in concomitanza con l’apertura delle terrazze dell’hotel Due Torri, a maggio a Genova (Hotel Bristol), durante la Festa della Mamma, a giugno a Firenze, al Bristol Palace, durante Pitti Uomo. Un tour che vedrà coinvolta anche l’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto