Torino: indagata la sindaca Chiara Appendino per i fatti di piazza San Carlo

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha ricevuto un avviso di garanzia nell’ambito dell’inchiesta sui fatti di piazza San Carlo. Lo ha annunciato la stessa prima cittadina, che assicura “come sempre massima collaborazione agli inquirenti”. “È interesse di tutta la cittadinanza”, sottolinea, “che vengano ricostruiti i fatti e definite le responsabilità di ognuno”.

Indagati anche funzionari della questura

Tra i destinatari dei provvedimenti per i fatti di giugno, secondo quanto si apprende, ci sarebbero anche due alti dirigenti della questura di Torino, e alcuni funzionari comunali. L’inchiesta dei pm Antonio Rinaudo e Vincenzo Pacileo, coordinata dal procuratore Armando Spataro, punta a ricostruire cosa determinò l’improvviso panico che la sera del 3 giugno assalì la folla davanti al maxischermo allestito per la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid.

Focus sull’organizzazione

I magistrati vogliono individuare cosa è andato storto nell’organizzazione e nella gestione della serata. Tutti gli enti che hanno avuto un ruolo sono stati investiti dagli accertamenti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto