Alla Mostra di Venezia è il giorno di Guadagnino, fuori concorso con un corto

Alla Mostra del Cinema di Venezia domenica 6 settembre arriva fuori concorso Luca Guadagnino con un cortoFiori, fiori, fiori! nel quale il regista racconta a suo modo, utilizzando un tablet e uno smartphone, il lockdown e Il documentario Salvatore, shoemaker of dreams dedicato a Salvatore Ferragamo.

Fuori concorso anche Salvatore Mereu con Assandira , con lo scrittore Gavino Ledda (già attore per i Taviani in Padre padrone, il film premiato a Cannes tratto dal suo libro, ndr) nei panni di Costantino, pastore in pensione, che si ritrova coinvolto nel progetto del figlio di un agriturismo, destinato a culminare in una notte da incubo.

THE WORLD TO COME per il Leone d’oro

In gara per il Leone d’oro The world to come di Mona Fastvold con Katherine Waterston, Vanessa Ki  rby, Christopher Abbott e Casey Affleck (anche coproduttore) che, ispirandosi a una storia vera, racconta la passione fra nasce due donne negli Stati Uniti rurali dell’800 e Khorshid di Majid Majidi, storia di bambini obbligati a lavorare per sostenere le loro famiglie che incappano in un ‘colpo’ di scena quasi miracoloso.

Un debutto italiano

Ad Orizzonti debutta l’italiano Giovanni Aloi che lavora spesso in Francia, con La troisieme guerre, che ha per protagonista Leo, giovane soldato che pattuglia le strade di Parigi. Durante una violenta manifestazione rischia raggiungere un punto di non ritorno.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto