Bologna, tir contro cantiere sulla A14: morti due operai, sfiorato un terzo

Due operai che lavoravano per conto di Autostrade sono morti, investiti da un tir che ha invaso un cantiere allestito nel tratto bolognese della A14, a Borgo Panigale. L’incidente è avvenuto poco prima delle 23 di ieri al km 9, nei pressi dello svincolo per il raccordo interno. Gli operai stavano terminando l’allestimento del cantiere, necessario al rifacimento delle segnaletica orizzontale, e c’era un restringimento della carreggiata indicato con cartelli e segnali luminosi.

Autista indagato per omicidio colposo

L’autista del mezzo pesante, un uomo di 62 anni di origine albanese e residente in Italia, è entrato nell’area del cantiere investendo i due e rischiando di travolgere un terzo addetto riuscito a spostarsi in tempo. Le vittime sono Antonio Pizzutelli, 38 anni, e Salvatore Vani, 46 anni, entrambi della provincia di Frosinone. Erano dipendenti di una ditta che lavora in appalto per Autostrade. Il camionista è stato indagato per omicidio colposo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto