Busto Arsizio: settantenne strangola la moglie malata di 65 anni e si uccide

Scoperti in un appartamento di Busto Arsizio (Varese) i cadaveri di due anziani.

L’ipotesi è che si tratti di un caso di omicidio-suicidio. A quanto si è appreso la donna, 65 anni, sarebbe stata trovata in camera da letto con segni di strangolamento sul collo, mentre il marito settantenne si sarebbe impiccato in un’altra stanza della casa. A lanciare l’allarme è stata la figlia della coppia. Indaga la Polizia di Stato.

 

La donna era malata

Stando a quanto emerso, la donna era malata e appena sabato era stata in ospedale per un controllo e forse il marito ha agito iconvinto di doverla perdere.

Nella loro abitazione, la figlia ha scoperto i cadaveri dopo aver tentato ripetutamente di mettersi in contatto con loro, intorno all’ora di cena.

I due sabato sarebbero stati visti insieme in ospedale, dove la signora sarebbe stata trasportata per un malore dovuto a un male incurabile. Sarà ora l’autopsia a stabilire le cause del decesso e a dare conferme a quanto appurato fino ad ora dagli inquirenti.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto