Coldplay stop per un anno: “Poi faremo solo concerti sostenibili per l’ambiente”

I Coldplay, band britannica, regina di incassi planetaria, adorata nei cinque continenti, ha annunciato che si fermerà e non farà più concerti fino a quando questi non saranno sostenibili per l’ambiente.

“Siamo pronti a uno stop per un anno intero o anche due, se necessario – ha detto il cantante Chris Martin, ex marito dell’attrice Guineth Paltrow in un’intervista a BBC News – Ricominceremo fare concerti in giro per il mondo, solo se riusciremo a offrire uno show che sia non soltanto eco-sostenibile, ma che possibilmente porti benefici all’ambiente”.

Brani sempre in vetta alle classifiche

Ci rimarranno male i milioni di fans in tutto il mondo che danno la caccia ai biglietti per i loro concerti (polverizzati in pochi minuti e sempre costosissimi).

I Coldplay, gruppo fondato a Londra nel 1997, piccoli re Mida della musica, visto che ogni brano che sfornano, praticamente dopo cinque minuti, schizza in cima alle classifiche mondiali ( da Viva la Vida a Sky full of stars), nel 2020 per la prima volta in tanti anni non partiranno in tour. Si potrebbe subito pensare male cioè che non hanno alcun lavoro da promuovere.

 

Il loro disco più recente

Ma non è così perché proprio questa settimana hanno pubblicato il loro ultimo disco: Everyday Life.

“Abbiamo sentito che dovevamo fare qualcosa anche noi. Il nostro prossimo concerto dovrà essere il più ecologico possibile. Tanti altri ci seguiranno, se dimostreremo che si può fare”.

Ma cosa vuol dire offrire al pubblico uno spettacolo sostenibile e senza emissioni di CO2? Sicuramente uno show senza l’ombra di plastica, con luci e amplificatori, in altre parole l’elettricità derivata in gran parte da energia solare, con cibo prodotto in loco e con pochi rifiuti finali. “La parte più difficile – ha detto Chris – da risolvere è quella dei voli aerei”.

Forse i Coldplay dovrebbero chiedere un consiglio a Greta Thumberg che è tornata dagli Usa in Europa pochi giorni fa a bordo di un catamarano senza motori.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto