Biden verso la Casa Bianca, sempre più vicina la sconfitta di Trump (che protesta)

Joe Biden è a un passo dai 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca. Gli mancano solo 6 grandi elettori. Dopo la vittoria di Michigan e Wisconsinal candidato democratico basta vincere in un altro stato, tra il Nevada, dove è in vantaggio, o in uno degli stati chiave tra Georgia, North Carolina o Pennsylvania dove è invece in vantaggio Donald Trump.

Attualmente il candidato democratico è a quota 264 grandi elettori. Trump prosegue coi ricorsi, anche in Georgia.  Tensioni tra supporter dei due candidati a Detroit.

Per conoscere il nome del Presidente degli Stati Uniti sarà necessario il conteggio definitivo delle schede elettorali e del voto postale degli stati ancora in bilico. Nel Michigan e in Pennsylvania la campagna di Donald Trump presenta un’azione legale.

 

Biden invita alla pazienza

Il candidato democratico (il più votato di sempre) invita alla pazienza, chiedendo di contare ogni voto. Ma Trump torna ad agitare lo spettro dei brogli, e attacca minacciando di rivolgersi alla Corte Suprema. Lo staff di Biden giudica ‘scandalose’ le sue accuse: ‘Rischia una sconfitta imbarazzante se ricorre alla Corte Suprema per le elezioni’.

Intanto Wall Street chiude in forte rialzo. Il Dow Jones sale dell’1,35% a 27.849,84 punti, il Nasdaq avanza del 3,85% a 11.590,78 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso del 2,21% a 3.443,53 punti.

 

Nota: nel grafico del New York Times gli Stato azzurri sono attribuiti a Biden.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto