Coop prima catena europea “Palm free”: olio di palma via da 200 prodotti

“Non intendiamo fare demonizzazione gratuita, ma abbiamo applicato il principio di precauzione”. A parlare è Marco Pedroni (nella foto sotto), presidente di Coop Italia, e il riferimento è all’olio di palma, bandito a maggio dalla catena della grande distribuzione organizzata e che a inizio novembre, 6 mesi dopo, non si trova più in oltre 200 prodotti tra biscotti, gelati, merendine e omogeneizzati.

a-pedroni

Sostituito con olio monosemi, d’oliva ed extravergine

Con questa mossa Coop diventa la prima realtà Gdo in Europa a essere “Palm free”. Gli ingredienti che hanno preso il posto dell’olio di palma sono principalmente oli monosemi e anche olio di oliva ed extravergine, “che nutrizionalmente sono più equilibrati”, fa sapere Coop che già ha ridotto sostanze “come grassi, sale e zuccheri, che, se assunte in quantità elevate, possono causare problemi alla salute” e raccomanda “l’importanza di fare regolare attività fisica e seguire uno stile di vita sano e una dieta varia ed equilibrata”.

a-coopolio02

“Processo non banale”

“Per noi la sostituzione non è stata banale”, ha spiegato ancora Pedroni, “bensì un processo complesso su cui abbiamo investito importanti risorse necessarie per procedere alla riformulazione nutrizionale dei prodotti. Un discorso a parte meritano anche i benefici in termini ambientali generati dalla nostra scelta”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto