Spari alla schiena: ucciso Thomas Jefferson Byrd, l’attore di Spike Lee (video)

L’attore statunitense Thomas Jefferson Byrd, interprete-feticcio in numerosi film del regista Spike Lee, è stato ucciso a colpi di pistola, sparati alla schiena, sabato notte ad Atlanta, in Georgia. Aveva 70 anni. Il ritrovamento del cadavere, riferisce Variety, è stato reso noto dalla polizia, che sta indagando sulla dinamica dell’omicidio, che è ancora tutta da chiarire.

L’annuncio su Instagram

Sulla sua pagina ufficiale su Instagram Lee ha pianto la scomparsa dell’amico: “Sono davvero triste di annunciare il tragico omicidio del nostro amato fratello Thomas Jefferson Byrd la scorsa notte ad Atlanta, in Georgia. Tom è il mio ragazzo, il personaggio di molti miei film. Insieme alle condoglianze, mandiamo ogni benedizione alla sua famiglia. Riposa in pace, fratello Byrd”.

La carriera

Tra i film in cui Byrd è stato diretto da Lee figurano: “Clockers” (1995), “Girl 6 – Sesso in linea” (1996), “Bus in viaggio” (1996), “He Got Game” (1998), “Bamboozled” (2000), “Red Hook Summer” (2012), “Il sangue di Cristo” (2014) e “Chi-Raq” (2015). Con il regista ha recitato anche nella serie tv “She’s Gotta Have It” (2017-19), interpretando il ruolo di Stokely Darling.

Indagini in corso

Secondo quanto comunicato dalla polizia di Atlanta, Byrd è stato ucciso da una serie di colpi d’arma da fuoco alla schiena. Le forze dell’ordine e i soccorsi sanitari, allertati intorno all’1.45 di notte con una telefonata che segnalava una persona ferita in strada, sono giunti in Belvedere Avenue e non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’attore. Sono in corso le indagini per accertare la dinamica dell’omicidio.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto