GF Vip, Antonella Mosetti conferma: “Sì ho avuto un flirt con Bettarini”

Dopo la squalifica di Clemente Russo e le scuse di Stefano Bettarini, arrivano anche le conferme. È Antonella Mosetti, indicata dall’ex calciatore come “quella che pulsava come un’anguilla” a uscire allo scoperto.

“Mi pare che ci incontrammo in aeroporto – ha raccontato la Mosetti – Io facevo Quelli che il calcio e da Milano tornavo a Roma. Lui, da Buona Domenica, tornava a Milano. E’ una bella persona. Io ero in una situazione terribile. Avevo beccato delle foto brutte che mi avevano fatto. C’entrava il mio ex e non parlo di Aldo Montano, ma di un altro. Dopo aver visto queste foto choc, sono tornata a Roma. Mentre quel rapporto finiva, dentro di me pensavo: ‘Ah sì? Te la faccio pagare, ed è arrivato Stefano. Potevo farmelo scappare?”, ha concluso Antonella Mosetti (nella foto d’apertura).

a-clementerusso

La “squalifica” di Clemente Russo

E uno. Il pugile Clemente Russo (nella foto sopra), due volte medaglia d’argento alle Olimpiadi, è stato cacciato dal Grande Fratello Vip. Dopo le polemiche seguite alla conversazione notturna tra l’ex difensore Stefano Bettarini e il pugile, l’organizzazione della trasmissione televisiva Grande Fratello Vip ha deciso estromettere Russo dal programma. Troppo ingombrante era diventata la sua presenza.

“Le tue affermazioni all’interno della casa”, ha spiegato Ilary Blasi al pugile, “hanno violato le regole e lo spirito del Grande Fratello: le conseguenze Sono inevitabili, sei ufficialmente squalificato, devi abbandonare la casa stasera stessa”.

a-cacciato

Le scuse non sono bastate

Il pugile ha provato a scusarsi e giustificarsi senza ottenere alcun risultato. “Era una frase detta per aiutare Stefano”, ha provato infatti a dire. “Non ho mai dato uno schiaffo a mia moglie, ho anche tre figlie femmine. Chiedo scusa a tutte le donne e in particolare a Simona Ventura. Chiedo scusa soprattutto alle istituzioni, sono un poliziotto e porto la divisa con orgoglio”.

a-maddaloni

La moglie: “Giudicato solo dall’ultimo mese”

In difesa di Clemente Russo, che da tempo fa attività anti camorra e che è amico dello scrittore Roberto Saviano, è intervenuta la moglie, la judoka Laura Maddaloni (nella foto sopra insieme al marito nel giorno del loro matrimonio), sposata nell’Abbazia di San Gennaro a Cervinara e che gli ha dato 3 figlie, Rosy, nata il 9 agosto 2011, e le gemelle Jane e Janet (14 giugno 2013). “Non si può giudicare un uomo dall’ultimo mese”, ha detto la campionessa di judo, “ma si dovrebbe farlo per tutto ciò che ha fatto nella sua vita”. Poi, dopo l’espulsione, lei lo ha accolto con un bacio mozzafiato (nella foto sotto).

a-baciorussomoglie

Annullato il televoto

Il televoto del 3 ottobre, che vedeva in nomination Clemente Russo, Mariana Rodriguez e Alessia Macari, è stato annullato. Ilary Blasi, a inizio serata, aveva detto: “Sarà una puntata molto complicata. Un concorrente ha avuto un comportamento riprovevole e per questo abbiamo interrotto il televoto. Ci dissociamo e chiediamo scusa a tutte le persone coinvolte”.

a-gfviptotti

Totti dietro le quinte per sostenere Ilary

Intanto nel backstage è comparso il marito di Ilary, il capitano della Roma Francesco Totti. A svelarlo un post su Instagram del giornalista Gabriele Parpiglia (nella foto sopra). Il calciatore era lì per sostenere la moglie in una delle puntate più complesse di questa edizione del reality in versione vip.

Stefano Bettarini costretto a chiedere scusa

Il primo “imputato” è stato Stefano Bettarini, che aveva parlato molte volte dell’ex moglie Simona Ventura, vantandosi addirittua di averla tradita.

Molto negativo nei suoi confronti il commento di Alfonso Signorini, che gli ha chiesto di “cambiare atteggiamento. Il tempo delle guasconate è finito Stefano”. Bettarini, quindi, ha chiesto scusa a tutte le persone coinvolte ed è stato “graziato”, tornato dai suoi compagni.

Una malsana caccia agli ascolti

Può il bisogno di alzare gli ascolti far mandare in onda qualunque cosa, offendendo anche persone che non c’entrano nulla? Il colloquio decisamente hot che c’è stato nella notte tra giovedì e venerdì al grande Fratello Vip tra Stefano Bettarini, l’ex marito di Simona Ventura, padre di due dei suoi tre figli e l’ex pugile Clemente Russo ha scatenato il putiferio.

a-bettarini

I due, ma soprattutto Bettarini (nella foto sopra è di spalle, senza capelli, l’altro è Russo), si sono lasciati andare a pesanti allusioni sessuali sui tradimenti dell’ex calciatore marito della Ventura, su Simona che avrebbe avuto un’avvenura con Giorgio Gori, allora e oggi marito di Cristina Parodi e sulle amanti avute da Bettarini nel periodo in cui era sposato, alle spalle della conduttrice televisiva. In più l’affermazione di Clemente Russo, andata anch’essa in onda, sulla Ventura “che è una troia” è finita nelle mani dell’avvocato schierato dalla conduttrice. Anche pessima è stata l’idea – sempre di Russo – di annunciare che se lui avesse colto la conduttrice mentre tradiva l’avrebbe uccisa.

 

Piersilvio non ci sta

Ma il più infuriato di tutti sarebbe Piersilvio Berlusconi, per l’ondata trash e le polemiche derivate dalla trasmissione. Si sta pensando a “un’eliminazione” dei due concorrenti, che non appaia punitiva, ma che ottenga ugualmente il risultaot di escluderli prima che facciano altri danni.

A un intervento sta anche pensando il ministro della Giustizia, Orlando, perché il pugile Russo è un dipendente della polizia penitenziaria. Il ministro sembr aintenzionato, epr questa strada, a chiedere una sanzione.

 

Simona ricorre all’avvocato

Infatti. subito dopo la messa in onda di queste sconcezze – giustamente inviperita – Simona Ventura si è rivolta all’avvocato Alessandro Simeone, per utelare i suoi diritti e quelli dei suoi figli, ”calpestati dalle dichiarazioni gravemente offensive rilasciate da due concorrenti del Grande Fratello Vip, evidentemente espressione del loro pensiero sul ruolo della donna e sulla famiglia”.

 

Attesi sviluppi legali
La vicenda, con gossip di nomi e cognomi, seocndo l’Agenzia Ansa che l’ha rilanciata, avrà sviluppi legali: ”Clemente Russo verrà chiamato a rispondere di quanto commesso nelle sedi opportune; quanto a Stefano Bettarini, padre di due dei 3 figli di Simona Ventura, ogni commento appare superfluo”.
”In ogni caso – sottolinea la nota dell’avvocato della Ventura – lascia perplessi che alla casa di produzione del Grande Fratello Vip, responsabile di un programma ripreso da numerose  telecamere, sia potuta sfuggire la situazione, visto che c’erano tutti gli strumenti per interrompere immediatamente la diffusione del dialogo offensivo e riprendere altro”.

a-asimona

I post della Ventura e di Cristina Parodi

Oggi sia la Ventura che la Parodi hanno usato Facebook per rispondere, a modo loro e con grande signorilità, vista la natura dell’attacco.

Simona ha postato, semplicemnte, la foto che vedete dei figli con la scritta NOI.

a-cristina

Quanto alla Parodi ha mostrato – sempre su Facebook, come mostra l’immagine qui sopra – i fiori che le aveva inviato il marito Giorgio Gori, ritenendo superfluo ogni altro commento.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto