Picchia il capo per un richiamo e lo manda in coma: arrestato per tentato omicidio

Un uomo di 57 anni di San Giorgio su Legnano dipendente dell’azienda di trasporto urbano Stie è stato arrestato dai carabinieri di Legnano per tentato omicidio per aver aggredito a calci e pugni al volto il suo direttore al culmine di un diverbio.

Diverbio trasceso

A quanto si è appreso, l’impiegato era stato convocato nell’ufficio del suo superiore, 53 anni, di Varese, per un richiamo disciplinare. Tra i due sarebbe nato un diverbio, poi sfociato in violenta aggressione. Ora il direttore è in ospedale in coma.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto