Bergamo: lite in discoteca, è morto anche il secondo ragazzo investito

Dopo Luca Carissimi, oggi è morto anche Matteo Ferrari l’altro giovane travolto nella notte tra sabato e domenica, mentre era in scooter con l’amico, dall’auto guidata da Matteo Scapin, che li ha speronati dopo una lite in discoteca a Orio al Serio. L’automobilista di Curno è ora in cella per omicidio volontario. Le due vittime avevano 21 e 18 anni.

 

I genitori hanno detto sì alla donazione degli organi

I genitori di Matteo hanno acconsentito al prelievo degli organi.

L’automobilista era positivo all’alcoltest. Parrebbe inoltre essere che le telecamere presenti sulla strada mostrino la Mini Cooper che affianca la Vespa su cui viaggiavano i giovani prima di travolgerla. È confermato che il litigio tra i ragazzi era cominciato all’interno della discoteca, pare a seguito a degli apprezzamenti da parte di Carissimi alla ragazza del trentatreenne.

L’alterco continuato poi fuori dal locale e conclusosi tragicamente con l’inseguimento a tutta velocità tra le vie di Azzano San Paolo (Bergamo). Non ancora chiaro il motivo per cui il lunotto posteriore dell’auto si sia rotto e chi lo abbia danneggiato.

 

Le notizie del 4 agosto

Un ragazzo morto e uno im gravissime condizioni: è il tragico bilancio di un tamponamento avvenuto nelle prime ore di domenica mattina nel Bergamasco, ad Azzano San Paolo.

La vittima è Luca Carissimi, 21 anni, mentre è grave Matteo Ferrari, 18 anni. Entrambi  i giovani sono di Bergamo, zona Borgo Palazzo. Uno è ricoverato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo, in gravissime condizioni.

I due giovani erano in sella a uno scooter fuori da una discoteca quando sono stati tamponati dal conducente di un’auto con cui sembra avessero litigato poco prima. Il giovane al volante della vettura, che avrebbe agito volontariamente, a seguito di una lite, è stato arrestato per omicidio stradale e omissione di soccorso. Indaga la Polizia Stradale di Bergamo.

 

 

Usciti da una discoteca

I giovani, stando alle prime informazioni, erano appena usciti dalla discoteca ‘Setai’ di Orio al Serio (Bergamo) quando sono stati tamponati da un’auto, forse una Mini Cooper, guidata da M.S., 33 anni, di Curno. In un primo momento l’uomo si è allontanato dal luogo dell’incidente, per poi presentarsi più tardi alla polizia.

Sembra anche che fra i tre ci fosse stata prima una lite, forse degli apprezzamenti poco graditi a una ragazza.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto