Carne: un italiano su 10 on la consuma più, crescono vegetariani e vegani

Sfiorano il 10% gli italiani che non consumano più carne con vendite di maiale crollate del 9%, di bovino del 6% e di pollo dell’1%. Va male anche per i salumi. I dati emergono dal dossier #BracioleAllaRiscossa di Coldiretti, che l’ha presentato per la Giornata nazionale della carne italiana, che si è tenuta al Lingotto Torino.

aaaacarne02

Spesa mensile sotto i 97 euro

Chi nel 2015 si è dichiarato esplicitamente vegetariano è il 7,1% degli italiani, secondo i rilevamenti Eurispes elaborati da Coldiretti, mentre i vegani sono l’1%. L’anno prima i due dati insieme non superavano il 5,9%. “Proprio nel 2015”, sottolinea Coldiretti, “la carne perde per la prima volta il primato ed è diventata la seconda voce del budget alimentare delle famiglie italiane dopo l’ortofrutta, con una spesa scesa a 97 euro al mese”.

aaaamoncalvo

Coldiretti: “Dieta mediterranea resta la migliore”

Coldiretti, attraverso il suo presidente Roberto Moncalvo (nella foto sopra), è fondamentale avviare percorsi di “educazione e buon senso e soprattutto rispetto per tutti i diversi stili alimentari ai quali l’agricoltura italiana può offrire grandi opportunità di scelta grazie ai primati conquistati nella qualità e nella biodiversità. Proprio il rispetto dei principi della dieta mediterranea ha garantito fino ad ora all’Italia una speranza di vita da record a livello mondiale di 80,1 anni per gli uomini e di 84,7 anni per le donne”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto