Coronavirus: rinviato il referendum del 29 marzo

Via libera del consiglio dei ministri al rinvio del referendum sul taglio dei parlamentari, previsto il 29 marzo. La notizia è stata diffusa da fonti di governo.

È probabile che sazrà accolta con soddisfazione, visto che la situazione sanitaria italiana ha impedito finora di fare propaganda suo referendum.

 

Flessibilità sul bilancio

Inoltre Consiglio dei Ministri deciderà per l’ok alla relazione sulla nuova richiesta di flessibilità, l’inizio dell’esame del secondo decreto sulle misure economiche anti-coronavirus e maggiori risorse per la Protezione civile. Dopo l’ok allo sforamento dai saldi di bilancio (si parte da 3,6 miliardi) dal governo partirà la lettera all’Ue in cui viene comunicata la decisione. Mercoledì 11 marzo, le Camere esamineranno l’autorizzazione allo scostamento di bilancio. Nelle prossime tre settimane la Camera dei Deputati lavorerà solo il mercoledì su “atti urgenti e indifferibili”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto