Nuoro: malata di Sla dice basta, è la prima col biotestamento

Ha combattuto per cinque anni la sua battaglia contro la Sla, poi ha scelto di dire basta e di staccare la spina.

Patrizia Cocco, nuorese di 49 anni, se ne è andata con il sorriso, sabato scorso, stringendo la mano della madre e dei suoi cari, come riporta il quotidiano L’Unione Sarda. Patrizia è stata la prima in Italia dopo l’entrata in vigore della legge sul biotestamento, dopo aver dato il suo assenso ai medici per la rinuncia alla ventilazione meccanica e per l’inizio della sedazione palliativa profonda.

Patrizia (nella foto qui sopra e in apertura di pagina) era stata colpita dalla Sla nel 2012, dopo dai che le sue sofferenze si erano continuamente aggravate, fino a pensarfe alla legge sul biotestamento come a una liberazione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto