Il marito di Marta, morta in gravidanza: “Viaggerò a piedi con lei e Leonardo”

“Girerò l’Italia a piedi per mia moglie e Leonardo”. Chris è il marito di Marta Lazzarin, la blogger di 35 anni morta alla ventisettesima settimana di gravidanza lo scorso 29 dicembre all’ospedale di Bassano del Grappa dopo essere arrivata al pronto soccorso di forti dolori. E con lei è morto il bambino che portava in grembo, Leonardo.

Il “viaggiatore indipendente” dal suo blog

Suo marito, Chris, ha un blog dove si definisce “viaggiatore indipendente”. Ed è da qui che ha deciso di scrivere della moglie e del bambino morto prima di nascere. “La nebbia non permette di vedere bene”, esordisce, “ma anche se non vedi, la tua strada la sai o per lo meno per me è così e non sono solo, lei e Leonardo sono con me. Marta adorava donare. Marta faceva sorridere tutti, anche quelli che da ridere hanno ben poco. Marta amava l’Italia e tutti i bei luoghi che solo il nostro paese riesce ad offrire”.

“Raccoglierò fondi per le malattie rare”

Poi prosegue: “Sto organizzando, partirò per un giro d’Italia a piedi, è quello che Marta vuole. Visiterò i borghi meno conosciuti, ve li farò scoprire. I miei due angeli vedranno tramite i miei occhi e con loro anche chi vorrà seguirmi, sia virtualmente che fisicamente. E come le bellezze dei borghi che pochi conoscono ci sono malattie così rare che neppure il governo riesce a finanziare, cose che porterò sotto gli occhi di tutti, raccoglierò fondi per aiutarli, il male finisce quando comincia il bene”.

“Non fuggo, do a senso alla vita”

Sarà per lui un viaggio “lei virtualmente per mano e Leonardo sulle spalle. Non sto fuggendo, non pensatela così, il senso è quello di dare un significato alla vita che con i suoi oscuri disegni e le sue cose materiali ci confonde un po’ tutti”. E infine: “Sono sicuro che amici, colleghi blogger, associazioni e molti altri mi tenderanno la mano, perché credo nel buon cuore italiano, credo in tutti voi”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto