Milano: molestò una bambina di 6 anni, fermato presunto pedofilo

È stato sottoposto a fermo dagli agenti della Squadra Mobile il presunto pedofilo che, lo scorso settembre, ha molestato una bambina cinese di 6 anni a Milano. Il provvedimento a carico dell’uomo, un italiano, è stato formalizzato stamani.

Segnalazioni ai numeri delle forze dell’ordine

Gli investigatori, in accordo con la procura di Milano, hanno diffuso le immagini, ricavate dalla telecamere di sorveglianza, di un uomo sospettato della violenza. Erano state numerose le segnalazioni arrivate a due numeri appositamente messi a disposizione. Il sospettato era quindi stato rintracciato e portato in questura per essere interrogato.

Milano: molesta una bimba di 6 anni in un cortile di via Sarpi, è caccia al pedofilo, le notizie del 14 settembre 2017

“Mi ha detto ‘Andiamo’, ma io non volevo, non lo conoscevo. Allora mi ha preso per una spalla, mi faceva male, e mi ha portato in un portone, non quello di casa, ma di un palazzo vicino, trascinandomi fino al cortile”. È questo il racconto di una bambina di 6 anni al fratello più grande, ai genitori e agli psicologici in un’audizione protetta. La piccola, secondo quanto è stato ricostruito, sarebbe stata trascinata e molestata nel cortile di un edificio di via Paolo Sarpi, a Milano.

Identikit e immagini dell’aggressore

Dell’uomo è stato tracciato un identikit. È europeo, ha una quarantina d’anni e ci sono le immagini di telecamere di sicurezza che lo riprendono in jeans e maglietta blu. In base alle prime informazioni degli investigatori, condotte dalla squadra mobile guidata da Lorenzo Bucossi, una volta nel cortile avrebbe cercato di sbottonarsi i pantaloni, ma le urla della bambina, che ha richiamao l’attenzione di passanti e residenti, lo ha messo in fuga. Ora è caccia al pedofilo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto