Anelli d’oro (e fedi nuziali) brillanti: bastano sapone neutro e un panno di cotone

Il discorso vale per tutti gli anelli in oro, fedi nuziali comprese: come si può pulirli senza rovinarli o addirittura corroderli? La risposta è semplice: basta del sapone neutro, da applicare sotto averli sciacquati con acqua tiepida. Per fare in modo che la pulizia sia più efficace, ci si può avvalere di uno spazzolino con setole morbide facendolo scorrere soprattutto sull’interno, dove possono esserci incisione e dove le impurità si depositano maggiormente.

Vale anche per quelli con pietre incastonate

Una volta lavato, l’anello viene deve essere passato di nuovo sotto l’acqua per rimuovere il sapone. Infine si passa alla lucidatura, da affidare a un panno morbido di cotone. A questo punto l’operazione è conclusa senza aver provocato alcun danno, nemmeno se c’è una pietra incastonata. Infine ogni quanto ripetere l’operazione? Una volta al mese è la frequenza indicata per mantenere l’anello il più brillante possibile.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto