Wind: l’Antitrust sospende l’offerta All inclusive maxi

Non verrà addebitato alcun costo ai clienti Wind (sono circa un milione) che hanno visto l’attivazione del servizio telefonico opzionale All inclusive maxi senza abbiamo mai espresso il loro consenso. Lo annuncia Adiconsum dando notizia della decisione che l’Autorità garante per la concorrenza ed il mercato (Agcm) ha preso in via provvisoria.

“Condotta gravemente offensiva”

Il motivo? L’antitrust ha riconosciuto “come gravemente offensiva nei confronti degli utenti la condotta dell’operatore che di fatto comportava un pagamento supplementare rispetto a quanto concordato nel contratto principale”.

In una settimana le modifiche all’offerta

Wind adesso ha 7 giorno per apportare modifiche alla propria offerta. Se non lo fa, rischia una sanzione dai 10.000 ai 5 milioni di euro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto