Dopo una lunga disputa con Youtube, donna ferisce 3 persone e si suicida

Colpi d’arma da fuoco nel quartier generale di Youtube a San Bruno, California, in un caffè all’aperto del campus. A sparare sarebbe stata una donna, che è poi uccisa. Ci sarebbero almeno 4 persone ferite.

I feriti da colpi di arma da fuoco sono tre e uno di loro, un uomo di 36 anni, è in condizioni critiche. Una quarta persona è stata ricoverata in ospedale con una caviglia slogata. Google, casa madre di Youtube, collabora con le indagini.

Nasim Aghdam ha colpito a caso

Nasim Aghdam (nella foto qui sopra e in apertura di pagina), l’autrice della sparatoria nel quartier generale di Youtube, in California, ha colpito tre persone a caso. Lo ha detto la polizia, sottolineando che la donna non aveva obiettivi specifici e non conosceva le vittime, quando ha aperto il fuoco, prima di togliersi la vita. La polizia ha anche confermato che la donna non era in preda alla gelosia, ma aveva avuto una lunga disputa con YouTube.

Quattro pazienti a Standford

L’ospedale di Standford, a San Francisco, ha riferito di aver accolto quattro pazienti coinvolti nella sparatoria. Alcuni dipendenti sono stati evacuati con le mani alzate dalla polizia, altri invece sono barricati all’interno della sede, come hanno rivelato loro stessi sui social media.

In un tweet la polizia di San Bruno, in California, ha esortato il pubblico a tenersi lontano dalla zona.

Voleva colpire il fidanzato, poi si è suicidata

Secondo quanto riferito da una fonte a Kron4 news, un testimone ha detto di aver sentito esplodere una ventina di colpi.

La polizia ha dichiarato che la donna è deceduta a seguito di ferite autoinflitte.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto