Brindisi, pretendono un consulto immediato e irrompono in sala operatoria

Un’equipe medica è stata bruscamente interrotta e aggredita verbalmente mentre era in sala operatoria per un intervento su un aneurisma dell’aorta. È accaduto nella serata di ieri, lunedì 3 febbraio, al Perrino Brindisi. Gli autori dell’agguato sono i parenti di un altro paziente, ricoverato, che pretendevano un consulto.

Forzato l’ingresso

Dopo aver strattonato il medico della chirurgia vascolare e aver preteso la presenza del primario, sono andati in sala operatoria, hanno forzato l’ingresso e interrotto per alcuni minuti l’intervento. Gli specialisti sono riusciti a mantenere la calma e a proseguire nel proprio lavoro evitando conseguenze gravi. Una guardia giurata ha contattato il 113 e sul posto sono giunti poliziotti e carabinieri.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto