Posta elettronica: leggerla in modo compulsivo provoca danni alla salute

Aumenti della tensione e costanti livelli di stress. Sono queste le conseguenze di consultare continuamente – sfociando spesso nella compulsione – la posta elettronica e gli altri messaggi che arrivano non solo sui computer, ma anche su tablet e smartphone secondo un rapporto del Future work centre di Londra. Il fenomeno della reperibilità costante, infatti, si configura come “una fonte tossica di stress” che mette a rischio “il benessere emozionale”.

Il consiglio: prendersi periodiche pause

A questo quadro si devono aggiungere poi i potenziali danni alla salute, come ipertensione, cefalea e disturbi del sonno. Come ovviare allora? Per il centro londinese che ha commissionato lo studio, occorre periodicamente prendersi una pausa spegnendo i dispositivi elettronici.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto