Natale, dopo 7 anni i consumi quest’anno tornano a crescere: + 5%

Il Natale 2015 è il primo con consumi in crescita dopo sette anni di crisi. La spesa media per i regali aumenta del 5% rispetto al 2014 fino a 166 euro a testa (lo scorso anno la spesa si era attestata a 158 euro), ma resta inferiore del 30% rispetto ai livelli del 2009. È quanto emerge da una ricerca dell’ufficio studi di Confcommercio.

Il peso delle tredicesime sugli acquisti

Questi dati fanno dire a Confcommercio che l’Italia è “sulla strada giusta”, ma “il cammino è ancora lungo”. Degli oltre 30 miliardi di tredicesima disponibili per i consumi, 10 miliardi circa saranno destinati ai regali, 200 milioni circa in più dello scorso anno. Buone notizie anche sull’ammontare delle tredicesime, su dell’1,2% arrivando a 39,4 miliardi. Ma di questi, 7,9 miliardi sono destinati al fisco tra Ici, Imu, Tasi, tasse auto e canone Rai. Complessivamente i consumi da tredicesima e le spese aggiuntive dei lavoratori autonomi a dicembre valgono 29,9 miliardi. Si tratta di 1.370 euro a famiglia, con aumento dell’1,3% rispetto al scorso anno ma un calo del 3,5% rispetto al livello del 2008.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto