Attacco terrorista a Vienna: diventano 5 i morti (e 17 feriti)

Un commando in azione e un attacco multiplo in una Vienna affollata di persone alla vigilia del lockdown. La capitale austriaca è piombata nell’incubo del terrorismo, con una dinamica che assomiglia alla tragica notte del Bataclan di Parigi, il 13 novembre di 5 anni fa, con gli attentatori che hanno sparato a caso nei locali.

Una donna è morta in seguito alle gravi ferite riportate nell’attacco di stanotte a Vienna. Lo ha riferito il sindaco della capitale austriaca Michael Ludwig, citato dal sito del quotidiano Kronen Zeitung. Sale così a 3 il numero dei morti, tra cui due civili – un uomo e una donna – e un attentatore.

La matrice dell’attacco non è ancora chiara.  È di due passanti e un terrorista morti e numerosi feriti gravi il bilancio ufficiale finora dell’attacco a Vienna comunicato dal capo della polizia della città Gerhard Puerstl nel corso di una conferenza stampa.

 

Salgono a 5 i morti, con 17 feriti (6 in pericolo di vita)

Sono quattro i civili uccisi, due uomini e due donne, nell’attentato di terroristico di questa notte a Vienna. Lo rende noto la polizia austriaca, spiegando che la quarta vittima è una donna che era ricoverata in gravi condizioni. Con l’attentatore, il bilancio dei morti è ora di cinque.

I feriti sono 17 civili. Il direttore sanitario di Vienna, Michael Binder, ha precisato alla radio austriaca che sei, dei diciassette feriti ricoverati in ospedale, sono in pericolo di vita. Tutti i feriti sono stati colpiti da armi da fuoco. Rimangono stabili, ma critiche le condizioni del poliziotto ricoverato in terapia intensiva.

 

“Attacco terrorista”
Secondo il ministro degli Interni austriaco Karl Nehammer, l’uomo che ha condotto l’attacco e di cui si hanno notizie è “una persona radicalizzata”, un simpatizzante dello Stato Islamico (Isis). Gli altri risultano in fuga. Nel corso di una conferenza stampa questa mattina, Nehammer ha affermato che “abbiamo subito un attacco da un terrorista islamico”. “Era armato con una cintura esplosiva, austriaco, e aveva con sé una borsa con munizioni. È stato ucciso dalla polizia”, ha concluso il ministro.

 

Ucciso un attentatore: le notizie di ieri sera

Un poliziotto è rimasto ferito in uno scontro a fuoco con un attentatore ed è stato sottoposto ad intervento chirurgico. Puerstl ha anche confermato l’uccisione di un attentatore. Secondo il direttore generale per la pubblica sicurezza, Franz Ruf, proseguono i controlli serrati a Vienna, che sono anche stati estesi ai confini austriaci

Spari e ore di terrore in centro

Spari e ore di terrore aVienna dove è avvenuta una sparatoria nel centro, vicino alla sinagoga nella Seitenstettengasse. Secondo l’edizione online del quotidiano viennese Kurier, il bilancio dell’attacco sarebbe di 7 morti, tra cui anche un poliziotto. Vi sarebbe anche stata un’esplosione. Varie sparatorie sarebbero avvenute in diverse zone nei pressi della sinagoga.

Sarebbero stati presi anche degli ostaggi. Lo riferiscono alcuni media locali tra cui il sito del quotidiano Kronen Zeitung . Secondo l’agenzia Apa queste voci al momento non hanno però trovato conferma.

Un poliziotto era dato da altre fonti in gravi condizioni: il colpo sarebbe stato esploso da uno degli attentatori con un’arma da fuoco “a canna lunga”, come informa il ministero degli interni. Una persona è stata arrestata. Un attentatore è stato ucciso e un altro probabilmente è in fuga, ha comunicato il ministero degli interni all’agenzia di stampa austriaca Apa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto