Osteoporosi e malattie cardiovascolari: 3 piatti veloci per combatterle

Il sesamo è un seme oleoso particolarmente nutriente, grazie all’azione degli acidi grassi, delle proteine e dei sali minerali in esso contenuti. Nutrizionisti e dietologi lo hanno riscoperto recentemente quale alimento ottimale per contrastare malattie cardiovascolari e osteoporosi; ma anche per mantenere il colesterolo sotto la soglia di attenzione nonché per aiutare l’intestino a lavorare quotidianamente. Vi proponiamo tre piatti salutari, gustosi e velocissimi da preparare a base di sesamo.

Pasta con semi di sesamo, zucchine e menta

Ingredienti per un condimento per 4 persone: 4 cucchiai di semi di sesamo, 10 fogli di menta, 4 zucchine, 2 spicchi di aglio, 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva. Durante il tempo di cottura della pasta asciutta, si fanno dapprima tostare i semi di sesamo in una padella e si mettono da parte. Dopo aver tagliato le zucchine a rondelle, si soffrigge quindi l’aglio nell’olio aggiungendo le rondelle di zucchina. Si cuoce la verdura e, dopo aver spento il fuoco, si aggiungono le foglie di menta precedentemente spezzettate. Dopo aver scolato la pasta, la si manteca nella padella con le zucchine e la menta. In ultimo si aggiungono i semi di sesamo tostati.

Tonno con sesamo

Ingredienti per 4 persone: 4 filetti di tonno fresco, semi di sesamo quando basta (sia neri sia bianchi), succo di 1 limone, olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b. Si prepara dapprima un’emulsione di olio e succo di limone, sale e pepe, in cui vengono poi avvolti completamente i filetti di tonno. Si procede poi a immergere i filetti in un piatto su cui sono stati poggiati i semi di sesamo precedentemente mescolati fra loro. Il pesce deve risultare completamente – bordi compresi – ricoperto dai semi, in un piacevole effetto cromatico. Dopo aver scaldato la piastra e averla leggermente unta con una piccola quantità di olio, vi si posano sopra i filetti cuocendoli per un minuto a lato. Il tempo di cottura varia comunque a seconda dello spessore dei filetti. A cottura ultimata si lascia riposare il pesce per qualche minuto prima di servirlo contornato da verdura fresca di stagione.

Crema di sesamo (Tahin)

Ingredienti per un vasetto: 250 grammi di semi di sesamo, 130 grammi di olio di semi di sesamo, mezzo cucchiaino di sale (facoltativo). Ricetta tradizionale: si tostano innanzitutto i semi di sesamo versandoli in una padella antiaderente a fuoco lento per qualche minuto, mescolandoli affinché non si brucino; oppure cuocendoli in forno a 180 gradi per 5 minuti. Dopo averli fatti raffreddare li si inseriscono nel frullatore o nel mixer per polverizzarli azionando l’elettrodomestico a intermittenza; quindi si aggiunge l’olio ed eventualmente il sale e si frulla fino a ottenere un composto cremoso. La salsa Tahin – tipica della cucina mediorientale – può quindi essere consumata una volta raffreddata.

Ricetta con il Bimby TM31

Dopo aver tostato i semi di sesamo, li si inseriscono nel boccale e li si polverizzano finemente per un minuto a velocità 10. Dopo aver raccolto sul fondo la farina di semi depositatasi sulle pareti del boccale, si aggiungono l’olio ed eventualmente il sale e si mescola per quattro minuti passando da velocità 1 a velocità 10. Si versa quindi il composto in un vasetto di vetro.

La salsa Tahin preparata in casa deve essere conservata in frigo per un massimo di 2-3 giorni, all’interno di un vasetto di vetro. Si presta a svariati usi in cucina: spalmata sui crostini per un gustoso antipasto, utilizzata come ingrediente per l’humus di ceci, sostitutiva del burro per mantecare i risotti, inserita nell’impasto di torte e biscotti per renderli più morbidi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto