Migrante si nasconde in una valigia per entrare in Europa e muore

Aveva 27 anni il migrante morto nel tentativo di entrare in Europa chiuso dentro una valigia. È accaduto sulla tratta tra Mellila, sulla costa del Marocco, e la Spagna e la vittima è un giovane marocchino che si era fatto nascondere nella valigia poi messa dentro il bagagliaio dell’auto, imbarcata sul traghetto. Solo che il ragazzo è morto soffocato poco prima dell’attracco, secondo quanto riferiscono le autorità di Almeria, nel sud della Spagna.

A dare l’allarme il fratello

Ad accorgersene il fratello maggiore della vittima che ha chiesto aiuto all’equipaggio, ma le manovre di rianimazione non hanno sortito effetto. Ora è accusato di omicidio colposo. E si tratta del secondo episodio del genere – per quanto con esiti differenti – in pochi mesi.

Il caso a maggio del piccolo ivoriano

Ai primi di maggio Adou, un ivoriano di 8 anni, è stato trovato nascosto in una valigia mentre cercava di varcare il confine tra il Marocco e l’enclave spagnola di Ceuta (nella foto sopra il suo corpo visto quando la valigia era stata controllata). Era stato il padre a provare a introdurlo nel Paese perché non guadagnava abbastanza per richiedere un visto per il bambino. In quel caso il piccolo era sopravvissuto, e alla fine aveva ottenuto un permesso provvisorio riabbracciando i genitori.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto