Temporali e grandine al Nord: allerta gialla in Lombardia, rovesci anche in Emilia

Allerta gialla della Protezione Civile per le condizioni meteo delle prossime ore. In particolare l’allerta riguarda Lombardia (a rischio soprattutto l’area del Lario e prealpi occidentali, Orobie bergamasche, laghi e prealpi varesine, Valchiavenna, laghi e prealpi orientali). Si confermano, dunque, le previsioni degli esperti del sito IlMeteo.it secondo cui “dopo una mattinata tutto sommato tranquilla e in parte anche discretamente soleggiata, già dalle prime ore del pomeriggio assisteremo alla formazione di numerosi focolai temporaleschi pronti a colpire un po’ tutta la fascia alpina e prealpina con forti rovesci, temporali e locali grandinate”.

Maltempo fino ai litorali

Temporali previsti anche in Emilia Romagna e bassa Lombardia. “Il meteo sarà però destinato a peggiorare anche su molti tratti della dorsale appenninica. Anche qui ci attendiamo improvvisi fenomeni temporaleschi ma che difficilmente potranno scendere verso la adiacenti pianure e tanto meno lungo i litorali”.

Domani peggiora

Infine, “in serata”, conclude IlMeteo.it, “la forte instabilità si attenuerà sulla dorsale appenninica mentre assisteremo ad un ulteriore intensificazione dell’ingerenza temporalesca sui comparti alpini dove i fenomeni infatti si faranno via via sempre più intensi e diffusi, preludio all’arrivo di una vera e propria perturbazione attesa per giovedì”.

Caldo sul Ponte, ma domani e giovedì temporali e grandine al Nord, le notizie del 2 giugno 2020

È iniziata ieri, lunedì 1° giugno, l’estate meteorologica in anticipo rispetto a quella astronomica, che ci sarà il prossimo 20 giugno. Ma il cambio di stagione non significa che nei giorni a venire la situazione del tempo sarà gradevole. Secondo le previsioni del sito IlMeteo.it, infatti, “ci aspettiamo continui ribaltamenti in un clima via via più variabile con alternanza di fasi molto calde ad altre più fresche”. In generale ciò si traduce con un avvio di settimana all’insegna dell’anticiclone che metterà in fuga i temporali, ma seguirà una “doppia perturbazione con il rischio di forti grandinate”.

Cambia da oggi pomeriggio

Oggi è “contraddistinto dagli ultimi refoli di aria più fresca e instabile in discesa dai Balcani”. Situazione a rischio temporali solo sulla Calabria mentre nel pomeriggio qualche fenomeno interesserà le Alpi. Temperature in aumento altrove mentre oggi, martedì 2 giugno, “tanto sole e soprattutto il primo caldo dell’estate con punte massime di temperatura fin verso i 27-28 gradi al Centro-Nord”. Dal pomeriggio, tuttavia, inizia il cambiamento con “correnti via via più instabili impatteranno contro l’arco alpino occidentale provocando temporali, localmente molto intensi, in estensione poi anche alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia e Veneto”.

Aumenta l’intensità

Peggiora tra mercoledì 3 e giovedì 4 giugno con “piogge e temporali, alternati a schiarite, dapprima sulle regioni del Nord in estensione poi anche a Toscana, Umbria e Lazio. Discorso completamente diverso al Sud dove, specie da giovedì, la rimonta dell’anticiclone africano porterà un’ondata di caldo con tanto sole e temperature fin verso ed oltre i 30 gradi”. Ulteriore peggioramento verso venerdì 5 giugno “con il rischio concreto di violenti temporali anche sotto forma di nubifragio su tutto il Nord”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto