Firenze, in manette il capo di una setta: schiavitù e violenze anche su minori

A Firenze è stato arrestato il presunto capo di una setta satanica. La squadra mobile della questura di Firenze e il Servizio operativo centrale della direzione centrale anticrimine della polizia di Stato di Roma stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.

Le accuse

L’ordinanza è stata firmata dal gip del capoluogo toscano, su richiesta della procura di Firenze. Le accuse per l’uomo, ritenuto capo della setta, sono riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù, violenza sessuale e pornografia minorile, nei confronti di più persone.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto