Elezioni e trasporti: tutti gli sconti per andare a votare

Sconti e agevolazioni per cui si metterà in viaggio domenica prossima, 5 giugno, per andare a votare. Le riduzioni riguardano aerei, ferrovie, trasporti marittimi e strade e il prospetto lo pubblica Adiconsum.

aaatessera

I documenti da avere con sé

Come si fa a ottenere le agevolazioni? Si deve avere con sé un documento d’identità valido e la tessera elettorale che, per il viaggio di ritorno, deve essere stata timbrata al seggio.

aaaauto

In auto

Chi si sposta in auto, il pedaggio è gratuito, ma solo per i residenti all’estero che partono cinque giorni prima del voto dalle 22 e che tornano entro le 22 del quinto giorno dopo la chiusura dei seggi. A questo proposito, però, attenzione allo sciopero di domenica 5 e lunedì 6 giugno.

aaaaereo

In aereo

Per quanto riguarda i voli, Alitalia applica uno sconto del 40% sulle tratte nazionale. Per i rimborsi, invece, il limite massimo è di 40 euro a elettorale sui viaggi andata e ritorno. Tra le esclusioni compaiono quelle per la continuità territoriale per la Sardegna e i voli che godono già di promozioni. E ci sono anche dei tempi da rispettare: si deve partire e tornare entro una settimana dalla data delle elezioni.

aaatreno

In treno

Chi decide di spostarsi in treno, se sceglie Trenitalia ha diritto a uno scontro del 70% per i convogli a media-lunga percorrenza con Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte, espressi e cuccette. Per i regionali lo sconto è del 60%. Con Italo ancora 70% di riduzione per i treni Flex ed Economy in classe Smart ed Extra Large. I tempi: da un mese prima a un mese dopo le elezioni.

aaavane

Via mare

In merito ai trasporti via mare, sconto del 60% al netto di tasse e diritti. Fanno eccezione i viaggiatori che godono della tariffa residenti. Per avere diritto allo sconto, si deve partire 10 giorni prima e tornare 10 giorno dopo la data delle votazioni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto