“La modella è scheletrica”: l’Inghilterra bandisce lo spot di Yves Saint Laurent

Yves Saint Laurent finisce nell’occhio del ciclone in Gran Bretagna, per una modella al limite dell’anoressia.
L’Advertising Standard Authority (Asa) ha censurato un’immagine apparsa sulla rivista Elle, in cui appare una giovane donna stesa per terra, e nella quale spiccano le ginocchia ossute, le caviglie sottilissime, lo sterno.

 

“Irresponsabile”
Particolari che non sono passati inosservati all’Asa, che nella sua nota scrive: “La gabbia toracica è troppo evidente, coscia e ginocchia hanno la medesima larghezza, e il gioco di luci e contrasti mettono in evidenza la magrezza delle gambe”. Di qui la bocciatura dello scatto giudicato “irresponsabile”.
Il dibattito sulle indossatrici scheletriche è da tempo sulle cronache di tutto il mondo occidentale. In Francia è stata da poco approvata una legge che prevede l’introduzione del divieto per le agenzie di far sfilare modelle il cui indice di massa corporea sia inferiore alla soglia di denutrizione. Anche nel nostro paese è in vigore una norma simile.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto