Ad aprile su l’occupazione: +159.000 posti

Sono buone notizie quelle dell’Istat sul fronte dell’occupazione. Secondo l’Istituto di statistica ad aprile il numero degli occupati è aumentato dello 0,7% rispetto a marzo. I nuovi assunti sono stati circa 159.000. Un dato che sembra attestare il successo del contratto a tutele crescenti, entrato in vigore a marzo.

 

+159,000 occupati
Dopo il calo degli ultimi due mesi ad aprile 2015 gli occupati aumentano dello 0,7% (+159 mila) rispetto al mese precedente, tornando ai livelli di fine 2012. Lo rileva l’Istat. Il tasso di occupazione sale di 0,4 punti percentuali a 56,1%. Rispetto ad aprile 2014, l’occupazione è in aumento dell’1,2% (+261 mila occupati) e il tasso di occupazione di 0,7 punti.
La disoccupazione giovanile cala invece di 1,6 punti, e si attesta intorno al 40,9% I giovani occupati aumentano del 4,1% su aprile 2014 (+37.000 unità) mentre calano i disoccupati (-5,5%).

 

Bene i dati del primo trimestre
Quanto ai dati sul primo trimestre, la disoccupazione nei primi tre mesi del 2015 è scesa al 13% (-0,6 punti percentuali sul I trimestre 2014) con il primo calo dal terzo trimestre 2011. La riduzione riguarda soprattutto il Sud (-1,2 punti). I disoccupati diminuiscono di 145.000 unità rispetto al primo trimestre 2014 (-4,2%).Anche il numero di occupati su base annua è aumentata (+133 mila unità, +0,6%).
Da gennaio sono in vigore sgravi contributivi per le assunzioni a tempo indeterminato.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto