La Juve vince il 31° scudetto, dice 33 e pensa al Real di martedì

La Juventus si mette sulle magliette il 31° scudetto della sua storia (a parte i due contestati) battendo a Marassi la Samp per 1-0. È il quarto tricolore consecutivo. Tre li ha vinti l’attuale allentatore della nazionale, Antonio Conte. Questo è il primo di Allegri, arrivato soltanto a luglio tra lo scetticismo generale e dimostratosi, invece, un condottiero efficace, anche in Champions League. Solo la grande Juve degli anni Trenta del secolo scorso riuscì a raggiungere un simile risultato. Oltretutto il club disputerà anche la finale di Coppa Italia.

Martedì, inoltre, la squadra di Agnelli si gioca nello stadio di casa col Real Madrid l’andata della semifinale di Champions, dove Conte non era mai arrivato. Diretta anche in chiaro dalle 20,35 su Canale 5. Si prevedono ascolti elevatissimi per il match contro la squadra di Carlo Ancelotti, seconda nel campionato spagnolo a 2 punti dal Barcellona e detentrice della Champions League.

 

aaaabuffon

Elkann: “Un poker indimenticabile”

“Il quarto scudetto di fila è un poker indimenticabile, che entra a pieno titolo nell’albo d’oro della storia bianconera”: così il presidente di Fca e di Exor, John Elkann, contattato dall’Agenzia Ansa a Omaha (USA) dove partecipa all’Assemblea della Berkshire Hathaway di Warren Buffett. “Complimenti ad Andrea, ad Allegri e a tutta la Juve”.

 

aaalapo

La felicità corre sui social

La felicità corre sui social – La Juventus celebra lo scudetto conquistato ieri a Genova, lanciando su Twitter l’hashtag “#4Ju33”. Il riferimento è al quarto tricolore consecutivo e al numero complessivo di scudetti conquistati dalla società sul campo, 33 compresi i due tricolori revocati per la vicenda Calciopoli e sempre rivendicati dal club. Anche Lapo Elkann, sulla sua pagina Facebook, si associa al “mood” del 33 (vedi foto).

“Prendere per mano la squadra il 15 luglio e riportarla alla vittoria. È per fare questo che ci vogliono le palle!”: è, invece, il tweet con cui il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, celebra lo scudetto conquistato da Massimiliano Allegri.

 

#finoallafine

“Grazie Max”, aggiunge il numero uno bianconero che rilancia l’hashtag “#finoallafine”, che si riferisce all’impegno con la Champions League.

Massimiliano Allegri ha ringraziato il presidente Agnelli per i complimenti via twitter: “Ho visto il tweet e ringrazio il presidente per le sue parole. Comunque, subito dopo la vittoria, ci siamo sentiti per telefono e mi ha fatto i complimenti”.

 

aaaaallegri

Anche Allegri su Twitter

“Le responsabilità alla #Juve sono alte, ma ripagate nel momento in cui ti rendi conto di aver fatto felici 250 milioni di juventini nel mondo”.

Massimiliano Allegri (festeggiato nella foto) celebra così, su Twitter, lo scudetto conquistato alla prima stagione sulla panchina della Juventus.

 

Renzi “rosica” ma fa gli auguri lo stesso

“Uff! Mi tocca farlo, da premier. E poi – ahimè – hanno vinto i più forti. Complimenti!”. Lo scrive il presidente del Consiglio su Twitter in un messaggio indirizzato alla Juventus dopo la vittoria dello scudetto. Il premier, che è tifoso della Fiorentina, rende merito al presidente della Juve Andrea Agnelli e all’allenatore Massimiliano Allegri.

 

aaacarletto

Il Real Madrid vince a Siviglia

Intantgo il Real Madridnon è pronto per niente a fare da vittima sacrificale per la fame dlela squadra di Allegri. Il club guidato da Carletto Ancelotti (al centro nella foto) è già in forma Champions, come testimonia il successo (3-2) conquistato ieri sul terreno del Sanchez Pizjuan, contro il Siviglia, una delle squadre più quotate della Liga, semifinalista di Europa League contro la Fiorentina.

La vittoria di ieri è targata Cristiano Ronaldo: il portoghese, infatti, ha firmato tutte e tre le reti dei ‘blancos’ (ma per l’occasione in completa tenuta nera), al 36° e 37° del primo tempo e al 23° del secondo. Inutili i gol degli andalusi, realizzati al 45° del primo tmepo da Carlos Bacca su rigore e da Vicente Iborra al 79°. Real sempre secondo a due punti dal Barcellona.

La partita di ieri con la Samp: gol di Vidal al 35° del primo tempo

Juve in vantaggio a Marassi contro la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic al 35° del primo tempo. Il gol è stato segnato da Arturo Vidal con un colpo di testa. Per il cileno (nella foto) è il 7° gol in questo campionato, non male per un centrocampista anche se d’attacco. Ai bianconeri basta un pari per aggiudicarsi il 31° scudetto.

Il primo tempo si conclude con la squadra di Allegri in vantaggio grazie alla rete segnata a 10 minuti dalla fine della prima parte della partita.

Nessun gol anche nella prima mezz’ora del secondo tempo. Risultato invariato al 75°.

Il Parma, dopo un anno di traversie e il fallimento, è già retrocesso matematicamente in serie B. Il Carpi, invece, è la prima squadra della B a entrare in serie A per la prima volta nella sua storia.

 

Scambio di tweet tra Marchisio e Ferrero

Alla vigilia c’è stato uno scambio via Twitter: “Altra gara super importante! Vincere è l’unica cosa che conta!”: Claudio Marchisio ha ingannato l’attesa con questo tweet.

I bianconeri sono da ieri sera a Genovaa.

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha risposto al tweet di Marchisio con la solita ironia: “Aprile dolce dormire! attenzione Juve oggi andremo tutti all’arembaggio (testuale, ndr) xche semo più forti e ve rimandiamo la festa a casa vostra 8 maggio!”. Per la Juve sarebbe il 4° scudetto consecutivo, il primo dopo i 3 dell’era Conte.

 

Martedì 5 maggio Juve-Real diretta in chiaro su Canale 5

Tutti i tifosi della Juve, anche quelli che non hanno la pay tv, potranno vedere la semifinale di andata tra i bianconeri e il Real Madrid di Ancelotti, che si giocherà allo Juve Stadium martedì 5 maggio, con inizio alle 20,35. È prevista, infatti, la diretta in chiaro su Canale 5.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto