“People, prima le persone”: duecentomila in piazza a Milano contro il razzismo

Migliaia di persone sono scese in piazza ieri a Milano per dire basta al razzismo. Ad inizio corteo uno striscione giallo con il nome dell’evento “People, prima le persone”, tenuto dagli scout, vicino a loro il sindaco di Milano Giuseppe Sala.

Fra i presenti il segretario della Cgil Maurizio Landini, quello della Uil Carmelo Barbagallo, i governatori della Toscana Enrico Rossi e del Lazio Nicola Zingaretti, oltre a Sergio Cofferati e Roberto Vecchioni.

Molte le famiglie con i bambini arrivate alla coloratissima manifestazione, diversi anche con i coriandoli. Una stroaridnaria prova collettiva contro il razzismo che avanza, purtroppo, anche in Italia.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto