Qual è la posizione ideale per dormire?

La migliore: a pancia in su

Fa bene alla testa e al collo, che restano in posizione naturale e non si sforzano, è l’ideale per combattere i reflussi,  perché, se la testa è in posizione leggermente elevata, e il cibo e gli acidi non tornano su. Fa  bene al seno perché il suo peso è pienamente supportato (e non è in tensione) e anche alla pelle del viso, che è libera e non subisce la pressione del cuscino, e questo fa bene alle rughe.

L’ideale è scegliere un cuscino gonfio affinché la testa sia pienamente supportata.

Il difetto Non è l’ideale per chi russa.

 

 

Ottima: di fianco

 

Ottima per la salute generale, e soprattutto per chi russa. In questa posizione, oltre a non sforzare schiena e collo, si mantiene la spina dorsale allungata.

Perché la postura sia ottimale, è necessario però riempire lo spazio tra la testa e la spalla, il modo da sostenere testa e collo.

Il difetto Dormire su un fianco non fa bene alla pelle del viso, perché una parte della faccia viene schiacciata sul cuscino, e la pelle si spiegazza, favorendo la formazione di rughe. Anche il seno non ne trae beneficio, perché resta pendente da un lato, e, specie se è di dimensioni notevoli, questo causa una continua tensione che alla lunga distende i tessuti.

 

 

Non buona: la posizione fetale

 

Aiuta a non russare, se tiriamo le ginocchia in su e mettiamo il mento nel petto, ed è consigliata durante la gravidanza.

Bisogna cercare di non chiudersi troppo a riccio, e di usare un cuscino molto alto.

Il difetto Questa posizione non aiuta la respirazione diaframmatica, e se la si assume per tutta la notte, non fa bene a seno e pelle, per gli stessi motivi per cui non fa bene stare su un fianco (pelle schiattata e seno in tensione).

 

La peggiore: a pancia in giù

 

È la posizione ideale per non russare, ma non ha altri benefici.

Meglio usare un cuscino sottilissimo o farne proprio a meno.

Il difetto Stare a pancia in giù fa restare con la schiena inarcata, mette sotto pressione articolazioni e muscoli, facilitando formicolii e intorpidimenti. Inoltre, dormendo in questa posizione si tiene la testa di lato per diverse ore, e ciò affatica il collo.

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto