L’Anci: le case lesionate sono 200.000, 4 volte più che all’Aquila

Arrivano i primi risultati delle valutazioni tecniche: il terremoto in Centro Italia ha causato danni molto peggiori del sisma dell’Aquila del 2009. In pochi giorni, infatti, sono state 80.0000 le domande di sopralluoghi a immobili e si stima, secondo le previsioni dell’Anci, che altre 200.000 giungeranno nelle prossime ore, 4 volte quanto accaduto in Abruzzo 7 anni fa.

Servono migliaia di tecnici

C’è poi il problema della burocrazia che non consentirà a chi può farlo di rientrare a casa prima di mesi. Per accelerare servono nuovi tecnici (e questo è uno dei punti su cui il governo punta nel decreto atteso per domani). Quanti? Migliaia è la risposta dell’Anci sottolineando che al 21 ottobre la Protezione civile diceva di avere evaso 21.000 richieste di sopralluogo sulle 77.000 presentate a quella data.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto