Rocco Schiavone 3: in onda con 4 episodi su Rai2 (video), alle 21.20 il primo

“Rocco Schiavone è abbandonato, semplicemente malinconico, perché la malinconia fa parte dell’essere umano, non è proprio un allegrone ed è per questo che piace. Perché deve essere allegro? Perché ad esempio non deve fumare? Ma cosa volete? Più è malinconico e più fuma. È un bel personaggio, non ho sentito tutto questo cambiamento rispetto a prima”.

D’altra parte, “io fumo. E non è una battuta, magari lo fosse, altrimenti camperei di più. Io fumo davvero, fumo per fumà”. È con queste parole che l’attore romano Marco Giallini descrive il “suo” Rocco Schiavone, il personaggio creato da Antonio Manzini, che torna su Rai2, dalle 21,20, per la terza stagione da stasera, mercoledì 2 ottobre (nel video sotto un passaggio della conferenza stampa di presentazione ).

Regia di Simone Spada

In onda va dunque su Rai2 e non su Rai1, come si era a suo tempo ventilato: “Il problema non è che Rocco fumi gli spinelli, ma è la complessità della scrittura e della storia. Mi sembra che Schiavone sia un prodotto fatto apposta per Rai2”, ha detto il direttore di rete, Carlo Freccero. In programma ci sono 4 prime serate che vedranno il vicequestore anticonformista e burbero, confrontarsi con omicidi, furti di opere d’arte, questioni di riciclaggio e ludopatia. La serie tv, una coproduzione Rai Fiction, Cross Productions e Beta Film, con la regia di Simone Spada, tratta dai romanzi Antonio Manzini pubblicati da Sellerio, riparte dalla conclusione drammatica dell’edizione precedente.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto