Violata la privacy dei bambini: multa da 200 milioni a Google per YouTube

Multa milionaria a Google per YouTube. Mountain View avrebbe accettato di pagare fra i 150 e i 200 milioni di dollari per risolvere la disputa con le autorità americane sulle presunte violazioni della privacy dei bambini da parte della sua piattaforma video. Secondo indiscrezioni, la Federal Trade Commission ha approvato con 3 voti a favore e 2 contrari il patteggiamento di Google e lo ha inviato al Dipartimento di Giustizia per la revisione finale. Se l’accordo sarà approvato si tratterà della maggiore multa civile mai ottenuta dalla Ftc in casi di privacy dei bambini.

L’accusa

Ad accusare YouTube di violazioni è stata lo scorso anno una serie di gruppi a tutela della privacy, che hanno puntato il dito contro la piattaforma per il mancato rispetto della legge Children’s Online Privacy Protection Act, che vieta ai servizi online di raccogliere i dati e le informazioni personali di minori sotto i 13 anni senza il consenso dei genitori. YouTube – è l’accusa – ha invece raccolto i dati di milioni di bambini che hanno avuto accesso ai suoi servizi senza il consenso di mamma e papà.

Insoddisfatte le associazioni

Le indiscrezioni sul patteggiamento sono accolte con freddezza dalle associazioni che hanno denunciato YouTube, convinte che la cifra non sia adeguata e non possa funzionare da deterrente per il futuro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto