Gp d’Italia: vince Hamilton, 2° Raikkonen, Vettel spreca, Mercedes fischiata

Lewis Hamilton con la sua Mercedes vince il Gran premio d’Italia. Al secondo posto Kimi Raikkonen, al terzo Valteri Bottas che con l’altra Mercedes ha fatto un perfetto “gioco di squadra”, rallentando kimi e rovinandogli con la scia le gomme.

Soltanto 4° Vettel, ma il primo pilota della Ferrari quest’anno sta venendo meno troppo spesso nei momenti decisivi.

Hamilton conquista altri punti di vantaggio nel mondiale piloti. Raikkonen sale sul 100° podio della sua lunga carriera.

Alla premiazione fischiata a lungo la Mercedes, che ha utilizzato spregiudicatamente Bottas contro Raikkonen e l’ha pure ammesso. Si dice che “oggi la Formula 1 è questa”, ma il pubblico accetta sempre meno questi “trucchi”.

 

Vettel perde subito l’occasione

Hamilton e Sebastian Vettel si toccano dopo pochi metri dle Gran premio d’Italia. Forse il sorpasso è lecito, ma il pilota inglese della Mercedes è stato davvero spregiudicato.

Resta in testa Raikkonen, con la sua Ferrri. Hamilton secondo, Vettel con la rossa danneggiata, cambia le gomme per fare un’intera gara senza altri pit stop.

Per ora è in pista la safety car e il contatto al via è sotto investigazione. Ma, dopo qualche giro, arriva la “sentenza”: tra Vettel e Hamilton c’è stato solo un ncidente di gara. Nessuna penalità.

Al 15° giro, dei 53 del Gran premio, Raikkonen è primo, secondo Hamilton, 3° Verstappen. Sebastian Vettel è teso a una rimonta impossibile.

 

Kimi parte in Pole position

Kimi Raikkonen con la sua Ferrari, con il giro più veloce della storia della Formula 1, si è preso la pole position a Monza, bruciando di 116 millesimi il compagno di squadra Sebastian Vettel e confermando a Lewis Hamilton su Mercedes (+0.175, in seconda fila con Valtteri Bottas) che le Ferrari hanno qualcosa in più.

Al Bano ha cantato Fratelli d’Italia, poco prima del via.

Per la gioia del popolo rosso (56.000 in tribuna ieri, sabato 1° settembre), 18 anni dopo Schumacher-Barrichello, la scuderia di Maranello ha messo di nuovo due monoposto in prima fila nel Gp d’Italia, e la copertina è di Raikkonen che fra i due litiganti per il titolo ha piazzato la zampata a 38 anni e 320 giorni, il più anziano in pole da Nigel Mansel (1994).

John Elkann in rosso Ferrari

Ora chi potrà negargli la riconferma anche per l’anno prossimo col Cavallino? Il nuovo ad, Camilleri, ancora non si è sbilanciato sul suo futuro, ma ieri Kimi ha messo anche un’ipoteca sul nuovo contratto.

Intanto John Elkann, presidente della Ferrari, si è presentato sul circuito come l’eredi di Marchionne, indossando una vistosa camicia rissi Ferrari.

La gara di oggi sarà trasmessa in diretta, a partire dalle 15.10, su Rai1, SkyF1 e Tv 8.

 

Prima fila tutta rossa: le notizie del 1° settembre

Prima fila tutta rossa alla partenza del Gran premio d’Italia. Dopo 8 anni la Ferrari torna in Pole. L’ultimo era stato nel 2008 Fernando Alonso.

Kimi mancava dal primo posto in griglia da oltre 400 giorni. Domani per lui sarà davvero una gran giornata.

Al terzo posto, per pochi millesimi, ci sarà la Merceded di Lewis Hamilton, al quarto quella di Valteri Bottas.

Appuntamento domani alle 15.10 su Rai1, SkyF1 e Tv8.

Diretta anche sulla pagina Facebook di Sky.

 

La griglia di partenza

Questa la griglia di partenza nell’elaborazioen di gazzetta.it.

Non c’è stata pioggia

Pioverà o no alle ore 15 di oggi su Monza? Il testa a testa fra Ferrari e Mercedes si annuncia serrato anche dopo le terze libere, che si sono concluse con Vettel al primo posto, Hamilton al secondo, Raikkonen al terzo e Bottas al quarto posto.

Ferrari e Mercedes vicinissime

Per ora sono racchiusi in tre decimi Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton, i più veloci nella seconda sessione di prove libere, con Valtteri Bottas a quattro decimi dal compagno di squadra. E molto simile è il passo nelle simulazioni di gara. L’equilibrio, però, può essere messo in discussione dalla variabile meteo: le previsioni non sono univoche, per domani, domenica 2 settembre, il cielo dovrebbe essere sereno ma sulle qualifiche di oggi incombe il rischio pioggia, condizione ideale per Hamilton.

Diretta in tv e anche su Facebook

Diretta tv su Sky Sport F1, mentre la Rai le qualifiche e la gara su Rai 1, come Tv8. Le ultime due emittenti in chiaro. SkyF1 inaurura anche una diretta Facebook, in occasione del decimo anniversario del canale sportivo.

Le seconde prove libere del 31 agosto: spavento Ericsson, Vettel a un passo dal crash

Piove su Monza e le prime prove libere del Gran premio d’Italia sono colpite dagli spruzzi d’acqua.

Perez su Force India segna il miglior tempo davanti a Raikkonen e Ocon, mentre Vettel è frenato da problemi al cambio, che prò non gli procureranno penalità, perché nelle prove non si usa il cambio da gara.

Il circuito, inzuppato d’acqua fin dalle prime ore del mattino – condizioni che potrebbero anche arrivare anche a domani mattina – vede per ora brillare le Force India, accreditate del 1° e 3° tempo, mentre la Ferrari piazza Kimi al secondo posto e Vettel al 17°, rallentato da un inconveniente al cambio.

Hamilton, arrivato all’ultimo momento, si classifica per ora 11°. Ma lui gli exploit li fa nel giro per la Pole (domani pomeriggio).

L’incidente di Ericsson

Durante le seconde libere Marcus Ericsson (nella foto qui sopra) ha distrutto completamente la sua Sauber, che è uscita di pista e si è frantumata in mille pezzi contro le barriere, a pochi metri dai commissari di pista.

Per fortuna tutti incolumi. La vettura non si sa se e quando tornerà in pista.

Sotto esame anche l’auto di Leclerc, il compagno di scudere e in particolare il Drs che non ha funzionato sull’auto di Ericsson.

 

E quello di Sebastian Vettel…

A mezz’ora dalla fine delle seconde libere anche la Ferrari di Vettel si gira e rischia di finire contro le barriere. Ma il pilota riesce a fermarla a pochi centimetri dal crash.

La vettura, così, ripara ai box dovw verificano se può tornare in pista senza problemi.

E a 10 minuti dalla conclusione delle seconde libere, Vettel è tornato in pista con la Ferrari in perfette condizioni.

Le due rosse sono state – oltretutto – le più veloci delle seconde libere: primo Vettel, secondo Raikkonen, terzo Hamilton, quarto Bottas.

Domani pomeriggio lca competizione per la Pole position.

 

Prime libere al via alle 11

Circuito di Monza, partono le prime libere del Gran premio d’Italia, che si corre domenica.

Si parte venerdì 31 agosto con le prime prove libere. Il programma prevede le due prove libere. La prima dalle ore 11 fino alle 12,30. Le seconde dalle ore 15 alle 16,30.

Diretta su SkyF1 e Raisport.

Le qualifiche per la Pole position andranno in onda nel pomeriggio di sabato dalle ore 15 alle 16.

 

L’ottimismo di Vettel: le notizie del 30 agosto

“Con questa Ferrari a Monza possiamo vincere”: Sebastian Vettel si sbilancia in vista del Gp d’Italia di domenica scaldando le migliaia di tifosi accorsi in darsena a Milano per il F1 Milan Festival.

“Spero in un’altra vittoria e che sia una bella gara anche per Kimi Raikkonen, un po’ sfortunato a Spa – si è augurato Vettel reduce dal successo in Belgio -. Mi piace molto sfilare per la Ferrari e questo fine settimana per tutta la squadra è molto emozionante anche per un tedesco come me”.

Il Gran premio anche sulla Rai

Il Gran premio d’Italia sarà trasmesso in diretta, domenica 2 settembre, alle 15,10 su su Sky SportF1 HD, ma anche in chiaro su Rai1 e su Tv8.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto