Roma: sembra Youporn, taxi a luci rosse sconvolge una giovane cliente

Su Internet c’è una serie “hot”, intitolata Fake taxi, in cui ne capitano di tutti i colori. Ovviamente è una serie che vuol sembrare vera, ma è recitata dall’inizio alla fine da attori e attrici ben consapevoli di quel che fanno (cioè il porno).

Ma inquadrature a luci rosse si sono viste anche nella realtà, poche settimane fa a Roma. Il nuovo episodio sembra la ripetzione del caso della tassista romana brutalizzata da un cliente, verificatosi qualche giorno fa. Ma a parti rovesciate. Un tassista della capitale (maschio) ha sconvolto, infatti, una trentenne diretta all’aeroporto da Termini all’aeroporto di Ciampino, che aveva prenotato fin dal giorno prima un taxi notturno per poter prendere un aereo.

La corsa è arrivata puntalmente alle 4,45, quando appena cominciava ad albeggiare, ma il tassista – appena imbarcata la cliente – ha cominciato a darsi da fare con scene irriferibili.

 

aaaaafake

La cliente ha temuto lo stupro

La bella ragazza, che fa le pubbliche relazioni per un locale nei dintorni di piazza Esedra, ha temuto lo stupro. Ma è riuscita ad arrivare indenne all’aeroporto.

L’episodio, secondo la denuncia della vittima, si è verificato il 17 maggio scorso. La pierre si è affidata all’avvocato Piergiorgio Micalizzi, che ha presentato la denuncia che ha indotto la Procura di Roma ad aprire un fascicolo per violenza privata aggravata e atti osceni in luogo pubblico.

 

Le foto sono tratte dalla serie internazionale Fake taxi e non hanno alcuna correlazione diretta con le persone citate o interessate dalla vicenda romana.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto