Tutti i ponti del 2019: fino a 37 giorni di vacanza usandone 11 di ferie

L’anno nuovo è generoso di ponti e festività che regalano tante occasioni per staccare la spina e concedersi viaggi, in Italia e all’estero. Prendendo 11 giorni di ferie si riescono a organizzare in tutto ben 37 giorni di vacanza. Si parte con Pasqua, fissata per il 21 aprile: già sabato, domenica e lunedì di Pasqua e Pasquetta concedono un break di 3 giorni. Se si riesce ad aggiungerne 2, ecco che c’è subito il ponte successivo.

Tra 25 aprile e 1° maggio

È quello per giovedì 25 aprile. Anche solo per la Festa della Liberazione, con un giorno di ferie si può trascorrere un lungo weekend di 4 giorni. Poi arriva a ruota il 1° maggio, Festa dei lavoratori, che cade di mercoledì, creando un’ottima occasione per organizzare una piccola vacanza di 5 giorni. Se si decide di combinare i ponti di Pasqua, 25 aprile e primo maggio, si ottengono viaggi dai 6 ai 12 giorni e, precisamente, dal 20 al 25 aprile, dal 25 aprile al primo maggio e dal 20 aprile al primo maggio.

Pausa di Ferragosto

Per il break successivo, sempre che non si sia già in ferie, si arriva a Ferragosto, 15 agosto, che si presenta di nuovo di giovedì. Con un giorno feriale, dunque, i giorni di vacanza per chi non lo sarà già sono 4.

A chiusura dell’anno

Ognissanti, 1° novembre, è un venerdì e permette di organizzare un lungo weekend autunnale per staccare la spina e concedersi un viaggio prima di Natale. Il quale arriva di mercoledì, associando anche giovedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano. In ultimo, per la fine dell’anno si può partire il 28 dicembre e, prendendo 4 giorni di ferie, si torna dopo l’Epifania, considerando che il 1° gennaio è un mercoledì e la Befana un lunedì.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto