È morto Albino Longhi, per due volte direttore del Tg1, una vita spesa nella Rai

È morto Albino Longhi, che era stato direttore del Tg1 per un lungo periodo di tempo: dal 1982 al 1987 e poi era tornato alla guida del telegiornale per un breve periodo nel 1993. Longhi era nato a Mantova era nato a Mantova nel 1929.

Una lunga carriera nella tv pubblica

Era entrato alla Rai nel ’69, diventando direttore prima della sede siciliana e poi di quella friulana. Nel 1982 viene nominato direttore del TG1, carica che mantenne fino al 1987, diventando poi responsabile delle tribune politiche e successivamente vice direttore generale. Nel 1993 rientra come direttore del telegiornale, prendendo il posto di Bruno Vespa, per breve tempo.
Dopo pochi mesi abbandonò la carica, lasciando la Rai e assumendo la direzione dell’Arena, quotidiano di Verona.
Nel 1996 accanto a Romano Prodi
Nel 1996 Longhi rientrò a Roma, occupandosi dell’immagine del presidente del Consiglio in carica, Romano Prodi. Nel 2000 è ancora alla direzione del TG1, succedendo a Gad Lerner, e mantenendo la carica fino al 2002.
Mattarella: grande giornalista, direttore Tg1 esemplare
“Albino Longhi, persona di straordinario equilibrio e di grande cultura, è stato un grande giornalista. La sua direzione del Tg1 è stata esemplare”: così scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio di cordoglio inviato ai familiari di Longhi, cui era legato da stima e amicizia.
“Alta e responsabile professionalità e indipendenza nell’esercizio dell’informazione hanno sempre contrassegnato il suo impegno nel servizio pubblico televisivo e nella direzione di un importante quotidiano. Alla sua scuola esigente – conclude Mattarella – si sono formate generazioni di giornalisti televisivi. Lo ricordo con amicizia e rimpianto”.

Immediata la reazione in queste ore da parte del Presidente della Rai, Monica Maggioni (nella foto qui sopra), che ha ovviamente voluto ricordare Albino Longhi con un comunicato ufficiale che ieri è stato letto più volte durante la diretta delle varie edizioni del telegiornale di Raiuno.

Monica Maggioni: “Un professionista straordinario”

‘Un professionista straordinario con una umanità, lucidità e senso della notizia fuori dal comune’: sono queste le parole con le quali Monica Maggioni ha voluto ricordare uno dei volti storici del Tg1, aggiungendo poi Longhi è stato uno dei pezzi più importanti non solo del giornalismo italiano ma anche della storia della tv di Stato.

Parole di grande stima e rispetto anche da parte del direttore generale della Rai, Mario Orfeo che è stato a sua volta direttore del Tg1 fino a pochi mesi fa.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto